Offset dei Migos arrestato (di nuovo) per possesso di armi da fuoco

Offset, uno dei componenti dei Migos, è stato arrestato in Georgia, negli Stati Uniti, per possesso di armi da fuoco, rivela TMZ. Il fatto è avvenuto lo scorso venerdì nei pressi di Atlanta. L’artista stava viaggiando a bordo della sua Porsche con i vetri colorati quando è stato affiancato da una volante della polizia che gli ha ordinato di fermarsi. Più che i vetri, a far scattare l’ordine all’artista di fermarsi è stato un cambio improprio di corsia nella highway. Ne è seguita la perquisizione del veicolo, nel cui bagagliaio gli agenti hanno trovato tre fucili, una piccola quantità di marijuana e 107mila dollari in contanti.

In Georgia, come in molti altri stati americani, il possesso di armi da fuoco è vietato per coloro che sono stati condannati o che hanno alle spalle una storia di problemi di salute mentale, droga o alcol, o quelli giudicati pericolosi dal tribunale. A Offset, che già nel 2015 era stato accusato – insieme agli altri due membri dei Migos – di possesso di droga e di aver portato con sé un’arma carica sulla proprietà della Georgia Southern University dopo un concerto, sarebbero stati contestati alcuni reati: possesso di arma da fuoco da parte di un soggetto pericoloso e possesso di arma da fuoco nell’ambito di due reati minori, vale a dire possesso di droga e manovra pericolosa alla guida. Al momento l’artista, il cui vero nome è Kiari Cephus, si trova in carcere. La cauzione ammonta a 17mila dollari.

L’ultimo album dei Migos è stato Culture II (a seguire, il link al video dell’estratto Narcos), pubblicato a gennaio e recensito su queste pagine da Luca Roncoroni. Su SA trovate anche la recensione del precedente disco del trio.

22 Luglio 2018 di Valerio Di Marco
Leggi tutto
Precedente
Courtney Love canta le Hole nella serata dei Rockin’1000 Courtney Love canta le Hole nella serata dei Rockin’1000
Successivo
Janelle Monàe e Stephen Colbert ballano insieme (sulla scrivania del Late Show) Janelle Monàe e Stephen Colbert ballano insieme (sulla scrivania del Late Show)

recensione

artista

recensione

Altre notizie suggerite