Viggo Mortensen in "Falling"

Viggo Mortensen criticato perché interpreterà un personaggio gay: “Date per scontato io sia completamente etero”

L'attore però non ci sta e si è difeso durante un'intervista concessa al Times...

A causa del suo nuovo ruolo da protagonista, quello di un uomo gay diviso tra le cure a un padre malato e la crescita di un figlio, Viggo Mortensen è stato ampiamente criticato dall’opinione pubblica, come capita sempre più spesso in questi casi. L’attore però non ci sta e si è difeso durante un’intervista concessa al Times, dichiarando che nessuno può conoscere fino in fondo la vita di un attore:

Questi sono i tempi in cui viviamo e francamente ritengo che sia salutare il fatto che vengano evidenziate queste criticità. La risposta breve, per quanto mi riguarda, è che non ho pensato fosse un problema. Ci sono persone che mi chiedono: “E cosa dici di Terry Chen (che interpreta mio marito nel film)? È omosessuale?” E la risposta è: non ne ho idea, non avrei mai il coraggio di chiedere esplicitamente a qualcuno, durante un casting, se è omosessuale. E poi… cosa ne sapete della mia vita? Date per scontato che io sia completamente eterosessuale. Forse lo sono, forse non lo sono. Francamente, non è un vostro problema. Voglio che il mio film funzioni e voglio che il personaggio di John sia efficace. Quindi ho pensato che non sarebbe stata una buona idea se non l’avessi fatto.

Presentato al Sundance di quest’anno, il film in questione si intitola Falling e rappresenta appunto l’esordio alla regia di Viggo Mortensen. Di seguito il trailer.

Pochi giorni fa una polemica simile era stata sollevata dall’attrice Kristen Stewart, in occasione della sua partecipazione alla commedia Happiest Season.

Tracklist