• Ott
    01
    2012

Album

Cascine

Add to Flipboard Magazine.

Non è un caso che ogni release a firma Chad Valley finisca sistematicamente ai vertici della sezione popular del celebre aggregatore Hype Machine. L’oxfordiano ha, infatti, sempre avuto intuito nel far fremere la blogosfera, a partire dall’ingresso nel business con un EP (self-titled, 2010) che aveva dato al web esattamente ciò che domandava: variazioni più smaccatamente tropical-pop al tabù chillwave sull’onda della ripresa della balearic.

Equatorial Ultravox (2011) aveva battuto il medesimo sentiero, mentre per questo Young Hunger la virata decisa è per un revival ultra-patinato tra citazionismo billionario di 80s e 90s (“If you wanna be my girl/Then you gotta get with my friends” in My Girl, tributo diretto alle Spice Girls).

Il nostro – che all’anagrafe fa Hugo Manuel – non può, è chiaro, puntare nuovamente sul tempismo perchè il trend è già strabordante; gioca quindi duro, scorretto se volete, imbracciando un parco ospitate che va da Twin Shadow ad Active Child, passando per Glasser, El Perro del Mar e Totally Enormous Extinct Dinosaurs.

Ne vien fuori una piccola sintesi-manifesto di un genere minore, di quella che lo stesso Chad Valley chiama “pop music for people who don’t listen to pop music”, ovvero che possa essere legittimata anche dal pubblico, che dir si voglia, alt o hipster. Gli ingredienti ci sono tutti: chattering drums disco beats, armonie auto-tuned (My Girl), la tavolozza che spazia dal minimalismo atmosferico (Fathering Mothering, con Anne Lise Frøkedal) al synth bass del glo più nostalgico (titletrack), il ponte con l’indie-R&B bianco che sta definendo il roster – altrettanto a favor di blog – della stessa Cascine (Evening Surrender), la posa da frontman che non offusca il trademark – col solito occhio di riguardo alla balearic nordica – da producer.

Perdonati un paio di gestioni restrittive (I Owe You This, Manimals) delle controparti vocali (egomania?) per altrettanti episodi che in mano a nomi da milioni di click ci avrebbero già bombardato le radio (Fall 4 U e Tell All Your Friends), Young Hunger si rivela un album immediato, divertente, infettivo.

13 Novembre 2012
Leggi tutto
Precedente
Dry The River at Covo, 9 novembre 2012 Dry The River at Covo, 9 novembre 2012
Successivo
Topsy The Great – Steffald Topsy The Great – Steffald

album

artista

Altre notizie suggerite