• giu
    16
    2017

Album

Pias

Add to Flipboard Magazine.

Il debutto solista di J. Bernardt, nome d’arte scelto da Jinte Deprez, già chitarrista e cantante degli indie-rockers belgi Balthazar, apre la via a un paio di riflessioni, quasi ambivalenti: Running Days è un disco che rientra perfettamente in quella schiera di uscite che, da Chet Faker in poi (Kindness, Dan Bodan, Royce Wood Junior, Roosevelt, J Churcher), ha preso il songwriting emerso dalle nebbie post-dubstep di James Blake e certe caratteristiche del neo-soul alternativo e arty di Frank Ocean e Devonté Hynes (per esempio il contributo, tramite il risorgimento r’n’b, alla riscoperta dell’estetica, dell’immaginario e qualche volta anche dei suoni anni novanta) per creare un nuovo pop, in cui si amalgamano elettronica mitteleuropea, memorie dance, cantautorato intimista e romanticismo black.

Si può parlare probabilmente di una musica che è azzeccata narrazione mainstream (anche quando mainstream non lo è davvero), sofisticata ma aperta agli influssi più differenti e personali, per la contemporaneità, ma quello che un po’ infastidisce è la patinata omogeneità di quasi tutti gli album coinvolti: dovremmo gioire effettivamente che una generazione di autori stia crescendo e mostrando le proprie caratteristiche e potenzialità, eppure, anche nei risultati migliori (Faker, Bodan, Roosevelt) l’idea è che manchi il coraggio, l’ambizione per andare oltre, per osare maggiormente o, più semplicemente, per affrancarsi dal suono del momento.

Il vero valore forse ce lo darà il tempo; per adesso ci si può accontentare di questa manciata di canzoni tra piglio bohémien alla Gainsbourg, incedere kraut, sfumature jazz-dub e potenziali hit (The Direction è decisamente una nuova 1998), in attesa del prossimo artista/disco pressoché identico.

21 giugno 2017
Leggi tutto
Precedente
Algiers – The Underside Of Power Algiers – The Underside Of Power
Successivo
Sonar 2017 Live Report Sonar 2017 Live Report

album

recensione

recensione

recensione

recensione

recensione

recensione

artista

Altre notizie suggerite