• Mar
    07
    2017

Album

Flying Kids Records, No=Fi Recordings

Add to Flipboard Magazine.

Ecco che la Borgata Boredom si fa gassosa, sfumata e fumosa, prende e parte per la tangente, e da roba materica e grassa si sfalda diventando eterea e fuligginosa fuggendo nell’iperuranio per poi riproporsi sotto forma di cristalli di materia psicotropa e mandare in pappa il cervello di chi ascolta. Psych deformante, idm dei tempi che furono ma rivista in chiave 8bit, electro che si manifesta e squaglia in macumbe sonore che puzzano di dub e poliritmi, rilascio e tensione, terzo occhio e polisemia: non una linea diretta né una dritta, quanto un continuo, delirante e ottundente zigzagare tra spazi e mondi, dimensioni e paralleli, che si fa materia e antimateria allo stesso tempo.

Dopotutto, le musiche dei romani Rainbow Island sono esse stesse roba di confine, roba elaborata durante, in e per spazi inter-dimensionali e cresciuta, dunque, in quella terra di mezzo/terra di nessuno che è tra il “qui”, terreno e riconoscibile, e un “altrove” alien(at)o e trasfigurato, intangibile e invisibile. Non musiche per un sottosopra alla Stranger Things, quanto per i mille “multiversi” che abitano le menti e gli occhi di chi sa vedere, di chi appronta viaggi verso Bongolandia (vedi alla voce RNBW, ovvero l’esordio targato Flying Kids, 2012) o Mirapuri (check il nastro Road To Mirapuri pubblicato dalla No=Fi Recordings nel 2013) e di chi sa come far collidere, fondere e confondere quei piani spazio-temporali che circondano e attraversano le nostre esistenze nella nostra più totale inconsapevolezza.

Le sei lunghe tracce di Crystal Smerluvio Riddims sono qui per indicarci, a mo’ di stargate o portale maya, cosa c’è in quell’altrove: ovvero quartomondismo hasselliano e sfattume psych, orientalis karma deflagrato in una stanza dai mille bottoni ed elettronica ossessiva, poliritmie sintetiche e suoni mongobongo che mai smetteresti di ascoltare, in un rave fuori tempo massimo o in solitaria nel mezzo di una foresta tropicale. Si drogano? Ci droghiamo? Bisogna drogarsi? Che domande.

15 Marzo 2017
Leggi tutto
Precedente
Alasdair Roberts – Pangs Alasdair Roberts – Pangs
Successivo
Methyl Ethel – Everything Is Forgotten Methyl Ethel – Everything Is Forgotten

album

artista

Altre notizie suggerite