Iceage
Still dal video "The Holding Hand" degli Iceage (2021)

Iceage. L’urlo sospeso di “The Holding Hand”

The Holding Hand è il singolo degli Iceage che arriva a tre anni dall’album Beyondless, segnando il passaggio della band svedese nel roster di Mexican Summer. Un sospeso post punk che viaggia in un crescendo continuo verso un finale catartico, esaltato dal canto roco del frontman Elias Bender Rønnenfelt, che lo definisce un brano «immerso in un mondo fangoso, nel quale i movimenti vengono dilatati elasticamente e la forza dimora nella debolezza, mentre è difficile distinguere tra fumo e materia».

Prodotto dall’artista visuale Anders Malmberg, il relativo video che lo accompagna enfatizza il senso di dilatazione temporale della canzone attraverso la lente soggettiva dei membri della band, ottenendo un suggestivo effetto d’attesa.

Il mio scopo era quello di creare un’esperienza cinematografica che ruotasse attorno ai riflessi delle immagini e che fosse strettamente legata alla narrazione e all’atmosfera emotiva del brano, lasciando emergere tutta l’autenticità della band
Anders Malmberg

The Holding Hand segue il singolo degli Iceage dello scorso anno, Lockdown Blues. Sulle nostre pagine potete inoltre recuperare, tra le altre, la recensione del sopracitato album, Beyondless, firmata da Tommaso Bonaiuti.