Interpol – The Rover

Tutti i video di Interpol
Precedente
Pink Floyd – Apples and Oranges Pink Floyd - Pink Floyd – Apples and Oranges
Successivo
GAIKA – Immigrant Sons (Pesos & Gas) Gaika - GAIKA – Immigrant Sons (Pesos & Gas)

Info

Pubblicato l’11 luglio 2018, The Rover è il videoclip che accompagna il primo singolo estratto da Marauder, l’album che segna il ritorno degli Interpol a 4 anni di distanza El Pintor (recensito su queste pagine da Diego Ballani).

Il clip è stato girato, a Città del Messico, lo stesso giorno in cui la band ha presentato, tramite una conferenza stampa, il nuovo album (giugno 2018). Quel giorno l’evento trasmesso in live streaming è stato interrotto da un misterioso personaggio, interpretato da Ebon Moss-Bacharach (Girls, The Punisher). Il mistero viene ora svelato tramite la pubblicazione del clip diretto da Gerardo Naranjo (Narcos, The Bridge), in cui si vede l’attore venir sbattuto fuori dall’auto che sta portando la band alla conferenza stampa e poi seguito dal cameraman durante il suo vagabondare per il Distrito Federal assieme ai suoi seguaci, i Los Locos.

«Mi piace considerare il video di The Rover come un prequel – racconta Paul Banks nella nota stampa – È la storia del personaggio di cui parla il brano, la nascita del leader di una sorta di setta. Lo conosciamo come uno squilibrato. È un artista che si sente troppo sotto pressione, un uomo che rischia di crollare, sull’orlo di una crisi esistenziale. Un hipster distratto a cui piacciono tanto gli psichedelici, diciamo così. Tutto quello che accade a Città del Messico, che si tratti di una pacca sulla testa, di un incontro con uno sciamano, o semplicemente dell’influenza che hanno su di lui i suoi ‘salvatori’ (i Los Locos), dà forma a questo nuovo personaggio, il vagabondo. E sono proprio coloro che riescono a salvarlo a diventare i suoi primi seguaci. Alla fine del video, si prende la sua rivincita sulla band con un gesto piuttosto irrispettoso: interrompe la nostra conferenza stampa. Mi prende la testa fra le mani, per salvarmi? Per perdonarmi? O forse soltanto per dimostrare al mondo che ha conquistato l’indipendenza, come il bruco che alla fine si trasforma in una farfalla»

Per i dettagli sul sesto lavoro della band, Marauder, vi rimandiamo alla pagina dedicata.

di Edoardo Bridda

Altre notizie suggerite