Maximo Park Child Of The Flatlands
Maximo Park "Child Of The Flatlands" videoclip, 2020

Maximo Park. La passeggiata psicogeografica di “Child Of The Flatlands”

Child Of The Flatlands è il singolo dei Maximo Park che segna il ritorno sulle scene della band a tre anni dall’ultimo album Risk To Exist e a un anno dal live in studio As Long As We Keep Moving. Come dichiara il frontman Paul Smith, il brano è «uno sguardo affettuoso alle realtà fisiche e psichiche della città dove sono cresciuto, punteggiato da istantanee della Gran Bretagna moderna viste da una collina lontana».

Il brano riguarda l’inevitabilità della natura (in tutti i sensi della parola) che reagisce all’ordine che cerchiamo di imporle. I cori silenziosi e malinconici lamentano la perdita di spazi comunitari per le persone emarginate e il ritmo generale è pensato per evocare una lunga passeggiata; mentre i collage di suoni trovati, archi e pianoforte servono per creare un’odissea pop leggermente psichedelica
Paul Smith

Il video diretto da Greg Hodgson riflette la sfocatura distorta della gioventù attraverso la tipica grana da VHS deteriorata, creando una visione onirica di Teesside per accompagnare il pop psichedelico della musica. Su SA potete recuperare la recensione del sopracitato Risk To Exist, firmata da Stefano Capolongo.