Album

Àsgeir

Bury The Moon

7 Febbraio 2020 pop elettronica

In uscita il 7 febbraio 2020 via One Little Indian Records/Caroline International, Bury The Moon è il terzo album di Ásgeir. Il disco, che segue Afterglow (2017) e In The Silence, ne prosegue le intimistiche linee estetiche, ovvero un bianchissimo r’n’b tra Bon Iver e James Blake arrotondato su un dolciastro pop dall’appeal radiofonico.

«Ho preso la mia chitarra, una tastiera e un semplice recording set e mi sono rifugiato in una sperduta casa di campana nella mia Islanda. Qui ho scritto i nuovi brani in completo isolamento durante i mesi invernali», racconta Ásgeir a proposito di un album partito dal bisogno di fuga in conseguenza della fine di un rapporto sentimentale. «Ogni tanto passava qualche amico a portarmi qualche provvista, ma per il resto sono sempre stato solo. Ho sempre desiderato andarmene via da solo. Penso sia stato un bene andar lì e pensare soltanto alla musica senza distrazione alcuna. Alla mattina andavo a correre e poi il scrivevo tutto il resto della giornata»·

Ad anticiparlo, Youth, singolo sottilmente sinfonico e delicatamente alt-country, sospeso tra buoni sentimenti e un pizzico di nostalgia. Il brano racconta della sua adolescenza trascorsa in un piccolo paese dell’Islanda tra paure, speranze e ma soprattutto tanta gioia. Il pezzo è stato composto in collaborazione con il poeta Einar Georg Einarsson (suo padre, autore della maggior parte delle canzoni del debut di Ásgeir), il cui testi sono stati tradotti in inglese da John Grant.

Tracklist
Ascolta
Spotify
Voti
Amazon
Discografia
Vota
  • 1 Youth

I più ascoltati