Album

Blood Orange

Freetown Sound

1 Luglio 2016 soul rnb

In uscita il 1 luglio 2016 via Domino, Freetown Sound è l’album di Dev Hynes in arte Blood Orange successore di Cupid Deluxe del 2013. Il disco, prodotto dallo stesso Hynes e ispirato dall’estetica taglia e cuci delle collaborazioni fra Beastie Boys e Dust Brothers, è stato descritto come una versione personale di Paul’s Boutique, oltre che come un lungo mix tape «che unisce temi che vanno dalla cristianità alla sessualità, passando per lo spaesamento della vita vissuta in città».

«Ho raccontato il modo in cui è stata portata la religione cristiana in Africa occidentale, del perché le famiglie hanno finito per associarla a faro della speranza e del perché qualcuno ad un certo punto a scuola mi ha obbligato a non usare la mano sinistra. È stato interessante comprendere e unire tutte queste cose assieme, un modo per elaborarle e superarle. [nel disco] c’è anche ampio spazio per le questioni razziali, in particolare per fatti che mi sono accaduti».

Il titolo fa riferimento alla capitale della Sierra Leone, città dove è nato il padre del cantante, mentre la cover art è stata curata da Deana Lawson. Hynes si esibirà inoltre per un’unica data italiana all’interno di Festival Moderno. Di seguito un trailer di presentazione. Dal 28 giugno il disco viene condiviso per lo streaming sulle principali piattaforme di streaming. La versione deluxe in doppio vinile del disco contiene anche un vinile 10” con le canzoni pubblicate nel 2015 ovvero Do You See My Skin Through the Flames? e Sandra’s Smile.

Tracklist
Ascolta
Spotify
Voti
Amazon
Discografia
Vota
  • 1 By Ourselves
  • 2 Augustine
  • 3 Chance
  • 4 Best to You
  • 5 With Him
  • 6 E.V.P.
  • 7 Love Ya
  • 8 But You
  • 9 Desirée
  • 10 Hands Up
  • 11 Hadron Collider
  • 12 Squash Squash
  • 13 Juicy 1-4
  • 14 Better Than Me
  • 15 Thank You
  • 16 I Know
  • 17 Better Num

I più ascoltati