Do You See The Falling Leaves?
Ott
18
2019

Broen

Do You See The Falling Leaves?

Bella Union

ArtSynthpopFunkJazz
Precedente
Shameful Tomboy R.Y.F. - Shameful Tomboy
Successivo
Kele Okereke – 2042 Kele Okereke - Kele Okereke – 2042

Info

Do You See The Falling Leaves?, annunciato per il 18 ottobre 2019 via Bella Union e anticipato dal primo singolo Lines, è il secondo album del quintetto norvegese Broen, al debutto nel 2017 con I Love Art. La band, che si muove tra pop sperimentale, psichedelia, jazz, funk, elettronica e hip hop, si rifà alla poesia di EE Cummings per volgere lo sguardo al tema portante del lavoro, ovvero quello della connessione fra esseri umani, la stessa che ha unito i cinque musicisti nello Studio Paradiso di Oslo: «Le persone possono usarsi o usare la natura che le circonda per sentirsi connesse anziché sole. L’opposto della solitudine è forse quello di essere connesso – come individuo – ma anche essere connesso al mondo. In un certo senso, “vedere le foglie che cadono” significa anche “vedere le persone sole”, e che è possibile aprire gli occhi o allungare una mano».

Marianna Røe (voce), Anja Lauvdal (sintetizzatori, piano), Heida Karine Johannesdottir (tuba), Hans Hulbækmo (batteria) e Lars Ove Stene Fossheim (chitarre) nominano come influenze Laurie Anderson, Portishead, Mahmoud Ahmed, Neil Young, Mariah Carey, TLC, Destiny’s Child e Joy Division, a conferma dell’impossibilità di aderire a una sola corrente stilistica. Tra i collaboratori, Noel Summerville (mastering) e Marcus Forsgren dei Jaga Jazzist (mixing e seconda voce in Lines).

 

di Elena Raugei

Altre notizie suggerite