hyperbeatz vol. 1
mag
10
2019

dTHEd

hyperbeatz vol. 1

Boring Machines

BeatsAbstractSperimentaleMath rockElectronica
array(0) { }
  • ДnβĦ
  • ⱴŁηə3
  • ŞmpŁø-π
  • ªcçr_mщ
  • Đæⱶūň
  • křpp.o|×į
  • 5ẘrƓn^
  • Ƨiănƕηm]đʉ
  •  
  •  
  •  
  •  
Precedente
Dark Morph Dark Morph - Dark Morph
Successivo
Stay Around J. J. Cale - Stay Around

Info

hyperbeatz vol. 1 è il primo disco di dTHEd, sigla insolita nata dall’incontro ancor più insolito e meno causale tra un vonneumann, al secolo Fabio Ricci, e i due Ask The White, ossia Isobel Blank e Simone Lanari. Complice l’ottimo esordio del duo (Sum And Subtraction), prodotto proprio da Ricci e pubblicato dalla etichetta personale della band romana, la Ammiratore Omonimo, i tre hanno fatto comunella intorno a una idea più che a una musica come terreno comune.

“L’impianto teorico” del trio, ci dice la press, “prende forma dai concetti espressi da Timothy Morton nel suo libro Iperoggetti, dalla neurodiversità e dalle eleborazioni sensoriali alternative. È una ricerca sulle possibilità offerte dai moderni strumenti elettronici con metriche variabili. dTHEd utilizza un ampio spettro di tecniche sonore offerte dagli strumenti elettronici, dal sampling agli algoritmi (imperfetti) delle AI per creare una hyper-musica che abbia un senso post-umano”. Cosa questa che, tradotta in soldoni musicali, è una sorta di electro-anti-wave che destruttura Autechre e math-rock, ricolloca Björk al posto che le spetta, glitcha tutto lo scibile musicale e rende asimmetrico – e oltre le capacità del (post)umano – ogni suono umano con una ricerca strutturale e ritmica appositamente non-umana (“i ritmi sono chiaramente insuonabili da qualsiasi essere umano, poiché le battute trascendono i limiti cognitivi neurotipici”, ci avvertono).

Confusi? Beh, ovviamente nulla accade per caso, dato che le musiche di hyperbeatz vol. 1 sono state create appositamente per produrre un effetto straniante per cui “Quello che credi di sentire, non è necessariamente quello che sta suonando realmente”. Divertitevi nello scovare suoni e dimensioni con lo streaming integrale in esclusiva per SA.

di Stefano Pifferi

Widget

Altre notizie suggerite