All The Time
Lug
24
2020

Jessy Lanza

All The Time

Hyperdub Records

Elettronica
array(0) { }
  • Anyone Around
  • Lick in Heaven
  • Face
  • Badly
  • Alexander
  • Ice Creamy
  • Like Fire
  • Baby Love
  • Over and Over
  • All The Time
  •  
  •  
Precedente
Noio; volevam suonar. Edda - Noio; volevam suonar.
Successivo
Ultimate Success Today Protomartyr - Ultimate Success Today

Info

A quattro anni di distanza da Oh No la cantante canadese Jessy Lanza torna con il terzo album All The Time. Dietro, come al solito, c’è Hyperdub Records, e la novità è rappresentata da un tiro un poco più pop vestito di immaginario 90s riletto attraverso footwork, house e naturalmente vocine in elio, lenti rossoblu, le sue amate piante grasse ed estetica r’n’b.

Il disco, in uscita il 24 luglio 2020, è il primo registrato dopo il trasferimento della cantante dalla natia Hamilton, in Canada, a New York. Alla produzione troviamo il sodale Jeremy Greenspan dei Junior Boys, stavolta in una collaborazione a distanza, e arrangiamenti che fanno uso di parecchi modulari e semi modulari come Mother 32, Dfam e Moog Sirin.

Ad anticiparlo, i singoli/videoclip di Face e Lick In Heaven, entrambi diretti da Winston H Case, con quest’ultimo in perfetto stile anni ’90 con tanto di (abusato ormai) studio televisivo a far da sfondo e con la particolarità rappresentata dal contrasto con un testo che esprime crescente e rabbiosa tensione. Questa dicotomia, apprendiamo dalla press, attraversa l’intera tracklist, un modo per la Lanza di incanalare la rabbia e le frustrazioni derivanti dagli importanti cambiamenti che hanno investito la sua vita personale. Da un altro punto di vista, ugualmente valido, specifica lei, «All The Time è l’astratto diario di un’amicizia a volte difficile, ma duratura e creativa».

La recensione del precedente Oh No su queste pagine è di Luca Roncoroni, che ha curato anche un approfondimento di carriera dedicato all’artista.

di Daniele Rigoli

Altre notizie suggerite