Album

Kraftwerk

Trans-Europe Express

1 Marzo 1977 pop elettronica

Inciso durante il 1976 ai Kling Klang studio e prodotto, come il precedente Radio-Activity, da Ralf Hütter e Florian Schneider, Trans-Europe Express è il sesto album del quartetto elettronico tedesco Kraftwerk. Il lavoro, caratterizzato da ritmi meccanici, minimalismo e accento su melodie occasionalmente manipolate grazie ai vocoder, è stato presentato in due distinte versioni, tedesco e inglese, e accolto sia come una celebrazione dell’Europa, sia come un’indagine dei confini tra realtà e fantasia.

L’incontro di Hütter e Schneider con David Bowie e Iggy Pop, durante le session del disco, influenza le strofe della canzone che dà nome all’album. Bartos e Flür sono accreditati per il sequencing delle batterie elettroniche, mentre il duo Hütter-Schneider ha pieno controllo artistico di un’opera le cui trame sintetiche sono state realizzate anche grazie all’uso del Synthanorma Sequenzer, un multi traccia a 16 canali analogico.

Tracklist
Ascolta
Spotify
Voti
Amazon
Discografia
Vota
  • 1 Europe Endless
  • 2 The Hall of Mirrors
  • 3 Showroom Dummies
  • 4 Trans-Europe Express
  • 5 Metal on Metal
  • 6 Franz Schubert
  • 7 Endless Endless

I più ascoltati