Album

Lawrence English

Wilderness of Mirrors

1 Luglio 2014 elettroacustica

In uscita a luglio 2014 sulla personale Room40, Wilderness of Mirrors è il nuovo album del sound artist Lawrence English. Il disco, il cui nome è ripreso dal poema di T.S. Eliot Gerontion, è stato influenzato dai concerti di Swans, Earth e My Bloody Valentine, show frequentati dall’australiano durante le session. Uno dei risultati è la heavy drone music di The Liquid Casket che richiama alla mente anche i lavori di Tim Hecker e Ben Frost, oltre alla più classica scuola Hash Jar Tempo. E sono quest’ultime fascinazioni a venire in mente ascoltando tracce come Another Body o Forgiving Noir. Altrove troviamo anche incursioni più meditative come Wrapped In Skin o tagli più speleologici/cinematografici (Graceless Hunter).

Tracklist
Ascolta
Spotify
Voti
Amazon
Discografia
Vota
  • 1 The Liquid Casket
  • 2 Wilderness Of Mirrors
  • 3 Guillotines And Kingmakers
  • 4 Another Body
  • 5 Wrapped In Skin
  • 6 Forgiving Noir
  • 7 Graceless Hunter
  • 8 Hapless Gatherer

I più ascoltati