Magmamemoria
Ott
04
2019

Levante

Magmamemoria

Warner Music Group

PopRock
array(0) { }
  • Magmamemoria
  • Andrà tutto bene
  • Bravi tutti voi
  • Regno animale
  • Reali
  • Questa è l'ultima volta che ti dim...
  • Se non ti vedo non esisti
  • Il giorno prima del giorno dell'ini...
  • Saturno
  • Rancore
  • Lo stretto necessario (con Carmen C...
  • Antonio
  • Arcano 13
Precedente
Steam Rooms EP Okzharp - Steam Rooms EP
Successivo
Twerking Queen Elettra Lamborghini - Twerking Queen

Info

Esce su Warner Music il 4 ottobre 2019 Magmamemoria, il nuovo disco di Levante. La cantante siciliana ha descritto il nuovo lavoro nel suo profilo Instagram così:

«MAGMAMEMORIA è il nome che ho saputo dare alla mia nostalgia. È il ricordo che brucia. Quanto di ciò che è trascorso diviene MAGMAMEMORIA che, sebbene frutto del passato, si sviluppa nel presente e trova compimento nel futuro. MAGMAMEMORIA è nel per sempre per chi ha radici e non esiste per chi riesce a tagliare ogni contatto con ieri. Ma Ieri è sempre attuale, e ogni individuo ne ha bisogno. La memoria è eterna. Sopravvive all’uomo”. Queste sono le mie parole prima che MAGMAMEMORIA nascesse. L’avevo scritto tutto, ma non l’avevo inciso. Oggi, che lo ascolto giorno e notte e non vedo l’ora che arrivi il 4 ottobre perché possiate ascoltarlo anche voi, mi dico che questo disco è molto di più di quelle parole, di quell’analisi che avevo fatto. MAGMAMEMORIA è la musica splendida che anche il dolore sa farmi sentire, le parole che non ho saputo dire, i nomi e i luoghi. Non ho risparmiato nessuno, nemmeno questa volta. Non mi risparmio mai. Ecco il tuo nome, ti chiamerai MAGMAMEMORIA».

Il disco è stato definito in cartella stampa come «un viaggio nel tempo tra passato, presente e futuro». Tra i brani, due prendono il titolo dai romanzi della cantante (Questa è l’ultima volta che ti dimentico e Se non ti vedo non esisti), mentre i due singoli che anticipano il lavoro sono Andrà tutto bene (disponibile di seguito) e Lo stretto necessario, scritto con Dimartino e Colapesce e cantato con Carmen Consoli (di cui è disponibile anche il videoclip). Su SA potete anche leggere la recensione del precedente Nel caos di stanze stupefacenti uscito nel 2017, a cura di Eleonora Orrù.

di Marco Braggion

Widget

Altre notizie suggerite