Collagically Speaking
Giu
15
2018

R+R=NOW

Collagically Speaking

Capitol

Jazz
Precedente
Ventriloquism Meshell Ndegeocello - Ventriloquism
Successivo
Donato Dozzy – Filo Loves The Acid Donato Dozzy - Donato Dozzy – Filo Loves The Acid

Info

In uscita il 15 giugno 2018, Collagically Speaking è l’album di debutto del supergruppo R+R=NOW, ovvero il pianista Robert Glasper (che assieme al batterista Keriem Riggins e Common è parte del trio August Greene), i tastieristi Terrace Martin (anche The Pollyseeds sempre con Glasper e anche al vocoder) e Taylor McFerrin (anche beatbox), il trombettista Christian Scott aTunde Adjuah, il bassista Derrick Hodge e il batterista Justin Tyson. Ai quali si aggiungo numerosi guest tra i quali citiamo Amber Navran (Moonchild, Goapele) e Terry Crews, Amanda Seales, Yasiin Bey e Omari Hardwick.

Dove la doppia R sta per “Reflect” e “Respond”, e dove la somma di queste due parole porta al “now”, la ragione sociale del gruppo chiama direttamente in causa una famosa frase di Nina Simone a proposito dello scopo di un artista («riflettere il tempo in cui vive»). Ed è così che il presente della band si dipana su 11 eleganti episodi da Late Night che toccano tanto la parte spirituale quanto quella smooth e fusion del jazz, incrociando fraseggi davisiani, morbido jazz rock, all’occorrenza robustezze free e tastieristici contrappunti spacey, fino agli episodi cantati da gente come il sopracitato Hardwick (Needed You Still) o Stalley (Reflect Reprise), a esplorare soul, r’n’b e funk. Siamo in un territorio tangente a Kamaal Williams, e pertanto parte di quanto detto per The Return valga anche in questa sede: più che dalla contemporaneità – richiamata dalla presenza di rapper e vocoder – questa è musica che sembra arrivare «dritta dritta dagli anni novanta». Perciò anche in questo caso a dire Acid Jazz non si commette certo peccato.

di Edoardo Bridda

Altre notizie suggerite