Bicep (IE)

Biografia

A detta loro, la loro musica è “80s inspired analog house”, uno stile guadagnato e maturato spendendo una quantità infinita di ore alla ricerca di rarità Disco, Italo, Chacago House, Detroit Techno e scrivendo su un blog, Feel My Bicep, che è diventato un punto di riferimento per i cultori della materia di tutto il mondo, addetti ai lavori in primis.

Bicep sono Andrew Ferguson e Matthew McBriar, duo originario di Belfast ora di stanza a Londra. La loro discografia inizia con un 12” per la newyorchese Ghost Town finito sold out in pochissimo tempo, ma è la seconda uscita, sempre in 12”, a farli conoscere (febbraio del 2010). Si tratta di 313 (traccia di 11 minuti) con retro The Winter (per la finnica Traveller records), un dittico deep house che è una dichiarazione d’amore per la Trax Records di Chicago. La svolta successiva è la firma con la newyorchese Throne Of Blood Records e un eppì, Darwin, marchiato dalle Roland e in piena tradizione house della grande mela (Darwin), ma anche debitore verso il lavoro di Derrick May (Drippin). Pubblicato a dicembre 2010, il disco viene applaudito da Tim Sweeney e la sua traccia omonima risulta la più scaricata dal sito xlr8r.com di quell’anno.

Da lì l’agenda dei due s’intensifica esponenzialmente. Matthew e Andrew sono impegnati anche come remixer per svariati musicisti, tra cui Tal M Klein, TOB, Cosmic Kids, Wolf Music e Blood Orange, oltre a pubblicare per la newyorchese Mystery Meat l’EP Say You Wanna (agosto 2011). Sempre per Throne Of Blood, nel 2011, esce un altro lavoro d’umbratile retro-acid-house, ovvero Silk EP. Contemporaneamente, si sviluppa l’attività in solo soprattutto di Andrew. Come dj, va in tour in Cina, come giornalista musicale per la Redbull Academy, intervista alcune star della dance internazionale e nuovi talenti, mentre, nel ruolo di consulente, aiuta a sviluppare una live APP per iPhone per promuovere la night life di Ibiza e contribuisce alla realizzazione di jingle per brand come Tubrog, Burn, Bench e Sony.

Nel 2012 il duo firma per Aus Music e pubblica You / Don’t EP (un versus eppì di tre tracce a base di garage house e con tagli ambient-idm, con Ejeca, Omar Odyssey e un remix di Steffi), un primo EP sulla personale Feel My Bicep (Visions Of Love) e, per la Love Fever Records, il versus Ep Make Love In Public Places e $tripper, una traccia che si piazza al trentacinquesimo posto del poll di RA per le migliori tracce di quell’anno. Nel 2013, sempre per la Aus Music di Will Saul e Fink, esce Stash, EP caratterizzato da sonorità ispirate, a detta loro, dai suoni della storica etichetta deep house King Street, dal telefim The Wire su HBO e da Aphex Twin. A maggio 2014 il duo ritorna su Aus Music con l’EP Circles/NRG106.

L’esordio sulla lunga distanza è datato 2017. L’omonimo Bicep esplora lo spettro dell’elettronica UK con un taglio maggiormente virato sull’ascolto rilassato e meditativo più che sulla produzione di banger per il dancefloor. La narrazione prende spesso in prestito suggestioni trance come idm mentre sul lato ritmi si va dalla garage alla jungle passando per 20 anni di produzioni elettroniche dentro e fuori il dancefloor. Spuntano pertanto paragoni sia con la coppia di amici Four Tet e Caribou ma anche con il label mate Bonobo, sia per l’eleganza della produzione sia per la precisione con la quale i due portano a casa il risultato.

Leggi tutto

Altre notizie suggerite