Kyoka (JP)

Biografia

Attiva tra Tokyo e Berlino, Kyoka Kondo è musicista e compositrice elettronica legata all’etichetta Raster Noton. Il suo stile è caratterizzato da un eccentrico approccio che mescola raw sound ottenuti, tra le altre cose, da manipolazioni su nastro, broken beat e altre ritmiche dance di area house e leftfield. Cresciuta in Giappone, ha imparato giovanissima a suonare pianoforte, flauto e shamisen per poi sviluppare la passione per la musica elettronica a partire da alcune registrazioni radiofoniche su nastro, nastro che ha iniziato ad utilizzare come uno strumento per produrre suoni grezzi.

Del 1999 sono le prime esplorazioni tra synth e computer, mentre a Los Angeles, dove è residente tra il 2004 e il 2008, ottiene il successo presso alcune radio locali con alcuni singoli. L’esordio, ufunfunfufu (“si pronuncia mm-mmm-mmm-mm-mh, come quando si canticchia senza aprire la bocca”, ha detto la stessa Kyoka intervistata da A. Pogliani per sentireascoltare) viene pubblicato, nel 2008, dalla berlinese onpa))))).  Segue 2 ufunfunfufu, che tra gli ospiti vede anche Mike Watt al basso nel brano Moiz, 3 ufunfunfufuqueste prime release per onpa sono state dettate da pura passione, volutamente sperimentali e non categorizzabili, e mi hanno permesso di essere libera nelle direzioni da prendere per il futuro»).

Nel 2012, Kyoka firma per Raster Noton e pubblica il 12” iSH il titolo esprime le mie intenzioni: volevo realizzare musica DJish, cioè che potesse essere suonata dai deejay»). Due anni più tardi esce il primo full length IS (Is Superpowered), un lavoro che, secondo la press release, sperimenta maggiormente sulla voce in molteplici soluzioni e vede la partecipazione di Frank Bretschneider e Robert Lippok, team che si è focalizzato nel rifinire i suoni della musicista lasciandone il più possibile inalterata complessità, ruvidezza, caos e vitalità.

Come evidenziato nella recensione, l’album «si inserisce perfettamente nel filone glitch goes pop recentemente oggetto di particolare interesse da parte dei due responsabili di Raster-Noton, Alva Noto e Byetone», con i quali Kyoka ha collaborato direttamente per Feel The Freedom, brano contenuto nel loro CI (2014, Mute Records).

Leggi tutto

Altre notizie suggerite