Simian Mobile Disco

Simano Mobile Disco sono James Ford e Jas Shaw, già componenti dei Simian, rock band mancuniana formatasi nel 2000. Da sempre appassionata di suoni analogici, acidi, sincopati, la coppia contribuirà in maniera decisiva al fiorire di quella scena che verrà standardizzata come “electroclash“.

Di stanza a Londra dal 2005, il duo si afferma come macchina da remix, mettendo le mani prima sopra brani di Muse, Klaxons, Air, The Kills, poi, più di recente, su tracce di Blondes e Nine Inch Nails. Negli stessi anni, la frequentazione del dj Erol Alkan li porta a pubblicare su I’m A Cliché, etichetta di Cosmo Vitelli, e sulla parigina Kitsuné.

Il primo album, Attack Decay Sustain Release (2007), è una chiarissima dichiarazione d’intenti tra indie-rock danzereccio, house massimalista e attitudini punk sfogate dai sintetizzatori e dai vocoder. Il secondo lavoro sulla lunga distanza (Temporary Pleasure, 2009), meno convincente del precedente, vede lo sbiadirsi degli stilemi di una stagione electroclash ormai tramontata. Ford e Shaw però non insistono, come altri, nella ricerca di vie d’uscita poco praticabili e, nei lavori successivi, disegnano nuove traiettorie allontandosi progressivamente dalle ormai sature suggestioni degli esordi.

Da Delicacies (2010), passando per Unpatterns (2012), fino ad arrivare a Whorl (2014), una collezione di numeri electro-house dal cosmo, di dancefloor vellutati sugli ambienti, conquistano un suono ripulito da tutte le ruvidità che erano state un marchio di fabbrica negli anni Zero.

Amazon
Discografia
News
Articoli