D’Arcy Wretzky ritorna sulla mancata reunion con gli Smashing Pumpkins

Con il conto alla rovescia partito sul sito ufficiale della band, D’Arcy Wretzky torna, in una nuova intervista per Blast Echo, a parlare della sua mancata partecipazione alla reunion degli Smashing Pumpkins entrando nel dettaglio del comportamento tenuto da Billy Corgan nei suoi confronti nell’ultimo anno e mezzo. Come è noto i rapporti del leader con gli altri membri storici della formazione, ovvero James Iha e Jimmy Chamberlin, si erano già rinsaldati nei mesi scorsi (anche dal vivo), e così pareva anche per D’Arcy Wretzky, ovvero la grande assente di un recente scatto rubato su un set fotografico della band. Corgan e la bassista si erano rivisti l’estate scorsa dopo ben 17 anni e, in un primo momento, pareva che la sua mancata partecipazione alla nuova incarnazione della band fosse consensuale o comunque non conflittuale. «Mi scuso con tutti i fan degli Smashing Pumpkins che sono comprensibilmente eccitati dal prossimo reunion tour dei membri originali della band – ha affermato la bassista in un dispaccio inviato a Blast Echo – la cosa dispiace tantissimo anche a me, ma purtroppo non succederà (almeno non con me)».

In una nuova intervista concessa sempre alla sopracitata rivista, Wretzky – che allega anche un selfie via Smartphone che vi riportiamo di seguito – vuota il sacco e specifica ciò che è accaduto. Inizialmente i piani erano quelli di registrare una sola canzone assieme a Rick Rubin a Los Angeles con tutti i membri originali della formazione, tuttavia, in un secondo momento, le cose sono cambiate e la bassista ha visto online – come tutti noi – lo scatto Instagram del trio formato da Chamberlin, Corgan e Iha in studio di registrazione e, a stretto giro, le affermazioni del frontman riguardo a 26 canzoni «attualmente sotto varie fasi di lavorazione». Ricostruendo vari scambi via sms con il frontman, la musicista sottolinea il coinvolgimento del chitarrista Jeff Schroeder (reso pubblico dagli scatti rubati sopramenzionati) e la partecipazione non full time per Iha, perché impegnato in altri progetti (notizia tutta da confermare, dato il suo mancato coinvolgimento nelle session). Sappiamo inoltre da Corgan stesso che non sarà lui a imbracciare il basso, e che quindi il posto di una iconica bassista all’interno della band è ancora vacante.

Ciò che emerge dalla conversazione tra Wretzky e i tipi di BlastEcho è l’amarezza di una musicista che si è vista in un primo momento dire che «sarebbe bello tornare a essere una band e farlo per il verso giusto, divertirsi all’interno di un atmosfera rilassata» e che «non sarebbe stato un tipico reunion tour», per poi trovarsi scritto via sms che «la sua non era proprio un’offerta di partecipazione ufficiale» e che «la decisione di escluderla è stata presa da tutti e tre i membri attualmente coinvolti. «[Iha] dovrebbe vergognarsi», sbotta lei, riferendosi al chitarrista che credeva amico, sulla scorta del fatto che al contrario degli altri componenti della band, i due erano rimasti in contatto.

Nell’attesa di novità riguardo a nuova musica (un album?) e un nuovo tour (da luglio?), su SA potete rileggere la recensione del recente album da solista di Corgan prodotto da Rick Rubin, Ogilala, nonché ripassare l’indiscusso classico della band Mellon Collie And The Infinite Sadness.

UPDATE 13 febbraio 10:00

Gli Smashing Pumpkins hanno risposto alle dichiarazioni della bassista tramite un comunicato ufficiale rilasciato per mezzo di un portavoce (via Pitchfork). Dalla nota apprendiamo che la musicista non ha suonato con nessuno dei tre attuali membri da oltre 18 anni, ma non per mancanza di tentativi da parte loro. «Wretzky è stata invitata ripetutamente a partecipare alle session, ma non ha mai voluto partecipare». Di seguito il testo completo in lingua originale:

«In reuniting The Smashing Pumpkins, the band’s dedication remains to its fans and its music. To that, James Iha, Jimmy Chamberlin, and William Corgan haven’t played a show with D’arcy Wretzky for over 18 years. But it’s not for a lack of trying. For despite reports, Ms. Wretzky has repeatedly been invited out to play with the group, participate in demo sessions, or at the very least, meet face-to-face, and in each and every instance she always deferred. We wish her all the best, and look forward to reconnecting with you all very soon»

13 Febbraio 2018 di Edoardo Bridda
Leggi tutto
Precedente
Apparat. Due nuovi dj set al Tenax e all’interno di Kappa FuturFestival 2018 Apparat. Due nuovi dj set al Tenax e all’interno di Kappa FuturFestival 2018
Successivo
Tornano gli Okkervil River con “In The Rainbow Rainun”, un album ottimista (ma pur sempre vulnerabile) Tornano gli Okkervil River con “In The Rainbow Rainun”, un album ottimista (ma pur sempre vulnerabile)

recensione

recensione

The Smashing Pumpkins

Mellon Collie and the Infinite Sadness

recensione

recensione

recensione

recensione

Billy Corgan

William Patrick Corgan – Ogilala

artista

recensione

The Smashing Pumpkins

Shiny and Oh So Bright, Vol. 1 / LP: No Past. No Future. No Sun.

album

Altre notizie suggerite