Timothée Chalamet e Rebecca Ferguson in una still da "Dune" di Denis Villeneuve (2020)

“Dune”. Timothée Chalamet e tutti gli altri nelle immagini del kolossal di Denis Villeneuve

È grazie a Vanity Fair che possiamo ammirare oggi le prime immagini ufficiali di "Dune", il nuovo adattamento cinematografico del romanzo di fantascienza di Frank Herbert ad opera di Denis Villeneuve

È grazie a Vanity Fair che possiamo ammirare oggi le prime immagini ufficiali di Dune, il nuovo adattamento cinematografico del romanzo di fantascienza di Frank Herbert ad opera di Denis Villeneuve, la cui uscita nelle sale è fissata per il prossimo 18 dicembre. Nelle immagini (che trovate di seguito) possiamo ammirare il look di tutti i perosonaggi coinvolti, interpretati da un cast all-star formato da Timothée Chalamet, Rebecca Ferguson, Dave Bautista, Stellan Skarsgård, Charlotte Rampling, Javier Bardem, Oscar Isaac, Zendaya, Josh Brolin e Jason Momoa.

Villeneuve ha già confermato che il suo adattamento sarà diviso in due film, da girare uno di seguito all’altro: «Non avrei mai accettato di realizzare questo adattamento del libro con un singolo film. Il mondo che descrive è troppo complesso. È un mondo che prende vita dai dettagli». Villeneuve ha poi descritto Dune come il progetto più difficile della sua carriera: «Qualunque cosa tu creda, la Terra sta cambiando e dovremo adattarci. Ecco perché penso che Dune, questo libro, è evidente che sia stato scritto nel 20° secolo. Era un lontano ritratto della realtà del petrolio, del capitalismo e dello sfruttamento – lo sfruttamento eccessivo – della Terra. Oggi le cose vanno semplicemente peggio. È una storia di crescita, ma anche un invito all’azione per i giovani. Affronta la politica, la religione, l’ecologia, la spiritualità, e lo fa con molti personaggi. Penso che sia per questo che è così difficile portarlo sullo schermo. Onestamente, è di gran lunga la cosa più difficile che abbia fatto nella mia vita».

Le riprese si sono svolte in Ungheria e in Giordania. Ad occuparsi della colonna sonora sarà Hans Zimmer. Ricordiamo che il romanzo Dune fu già portato sul grande schermo nel 1984 da David Lynch, ma il film fu un pesantissimo flop per la De Laurentiis che lo produceva e che impose il suo volere nei confronti delle idee del visionario regista; tant’è che Lynch non volle mai più lavorare per grossi studios. A quanto pare, stavolta Villeneuve pare abbia avuto grande libertà di manovra, per non dire completa carta bianca sul progetto. Su SA potete recuperare le recensioni degli ultimi due film del regista, Arrival e Blade Runner 2049, entrambe firmate da Davide Cantire.

Tracklist