Lo Stato Sociale condivide l’inedito “Autocertificanzone”

Lo Stato Sociale pubblica il primo singolo da dodici mesi a questa parte. I ragazzi la definiscono una “instant song per raccontare un viaggio immaginario al di là dello spazio vitale delle nostre case”

A stretto giro dalla partecipazione al Concertone televisivo del 1 maggio, Lo Stato Sociale torna con l’annunciato Autocertificazione, primo brano del 2020 per il quartetto bolognese nonché primo inedito da 12 mesi a questa parte, ovvero dalla condivisione di DJ di m****, il singolo con la collaborazione di Arisa e Myss Keta.

La canzone, che la band definisce una «instant song per raccontare un viaggio immaginario al di là dello spazio vitale delle nostre case», esce oggi per Garrincha Dischi/Island Record, dopo la sua diffusione in anteprima nelle radio in-store delle maggiori catene di supermercati italiani («uno dei pochi luoghi dove poter rivedere le persone care, melting pot di voci e sorrisi nascosti dalle mascherine»). L’ultimo album della formazione Amore, lavoro e altri miti da sfatare risale al 2017. Di seguito l’ascolto di Autocertificazione.

Tracklist
  • 1 Sessanta milioni di partiti
  • 2 Amarsi male
  • 3 Quasi liberi
  • 4 Buona sfortuna
  • 5 Eri più bella come ipotesi
  • 6 Niente di speciale
  • 7 Mai stati meglio
  • 8 Nasci rockstar, muori giudice ad un talent show
  • 9 Per quanto saremo lontani
  • 10 Vorrei essere una canzone
Lo Stato Sociale
Amore, lavoro e altri miti da sfatare