Nick Cave userà le foto dei fan per farsi pubblicità, ma c’è chi non l’ha presa bene

Attraverso un post pubblicato sul suo sito ufficiale e quindi su Facebook, Nick Cave ha informato che utilizzerà le foto scattate dai fan ai suoi concerti per il materiale promozionale del suo tour

Attraverso un post pubblicato sul suo sito ufficiale e quindi su Facebook, Nick Cave ha informato che utilizzerà le foto scattate dai fan ai suoi concerti per il materiale promozionale del suo tour e i press-book da diffondere alla stampa. «Carissimi, ci è stato fatto notare che con i vostri smartphone state producendo alcune delle più belle foto live sul pianeta. Ne abbiamo postate alcune su Instagram e sono straordinarie. Sono intense, viscerali, dinamiche e catturano davvero il momento. Sono veramente una nuova forma di foto rock ‘n’ roll, che arriva proprio all’esperienza. Nick Cave and the Bad Seeds sono sempre alla ricerca di fotografie per la stampa. Ci piacerebbe usare le vostre».

Ovviamente non c’è nessun accenno a un compenso per tutte quelle foto che costituiscono «una nuova forma di foto rock ‘n’ roll» e c’è chi non l’ha presa affatto bene; dal suo profilo Facebook, infatti, il fotografo italiano Guido Harari ha condannato tale condotta, nonché le parole usate dal cantautore: «Sfogliando Facebook o Instagram siamo ben consapevoli del fatto che alcune delle più efficaci e pregnanti immagini in concerto siano ormai appannaggio esclusivo di quei fans che, pagando denaro sonante per avere accesso al cuore dell’azione, cioè al fronte del palco (e per tutta la durata di un concerto, non solo per i primi due-tre brani), riescono addirittura a fondersi con l’artista e a coglierne l’essenza in maniera unica e totale. […] Ci sono tutti gli elementi per individuare un tentativo di uso e abuso gratuito, da qui all’eternità, delle immagini scattate dai fan. Davvero basta poco per perdere stima e rispetto di questo genere di artisti e relativi manager. Se si tratta veramente delle “migliori foto in concerto del pianeta”, allora queste meritano rispetto e, senza ombra di dubbio, vanno giustamente pagate».

Il frontman dei Bad Seeds è atteso in Italia a novembre per tre date già annunciate, rispettivamente previste a Padova, Milano e Roma. Su SA potete consultare un corposo monografico dedicato all’eclettico musicista, oltre alla recensione di Skeleton Tree, entrambi curati da Tommaso Iannini.

Nick Cave & The Bad Seeds want to see your photos: nickcave.com/news/nick-cave-bad-seeds-live-photos/ Photo by Nic Fildes

Posted by Nick Cave & The Bad Seeds on Tuesday, October 17, 2017

Sono un fotografo professionista da 45 anni. Ho lavorato per molti, molti anni come fotografo di musica. Dalla metà…

Posted by Guido Harari on Wednesday, October 18, 2017

Tracklist