Matilda De Angelis

Sanremo 2021. Matilda De Angelis co-conduttrice di una delle serate del festival

Amadeus l'ha presentata come attrice dimenticando la sua militanza nei Rumba De Bodas

Non sono ancora note le esatte modalità in cui si svolgerà il festival di Sanremo che Amadeus vuole a tutti i costi in presenza e a marzo (precisamente dal 2 al 6), tra forti polemiche e perplessità sollevate da una miriade di soggetti istituzionali e dallo stesso mondo della musica. Ed è forse per questo che il secondo nome noto della co-conduzione della manifestazione canora, ovvero quello di Matilda De Angelis, è spuntato in un’intervista al Corriere della Sera che aveva tutt’altro scopo (quello di parare i colpi naturalmente).

L’attrice, nota al grande pubblico per i suoi ruoli in The Undoing (la serie targata HBO con protagonisti con Nicole Kidman e Hugh Grant) e L’isola delle Rose (il film esclusiva Netflix di Sydney Sibilia), ha esordito al cinema nel 2016 nei panni di una pilota del campionato italiano GT in Veloce come il vento, il film di Matteo Rovere che l’ha vista accanto a Stefano Accorsi e che le è valsa una delle sue 16 candidature ai David di Donatello dell’anno successivo, quella come migliore attrice protagonista.

Come quella di Elodie, in gara alla precedente edizione e già annunciata dal direttore artistico, anche la co-conduzione della 25enne bolognese sarà riservata ad una sola delle serate. E questo differentemente rispetto agli ospiti maschili presentati sempre lo scorso dicembre, Achille Lauro e Zlatan Ibrahimovic, dato che questi saranno presenti dall’inizio alla fine del festival, con, in particolare, il primo dei due a presentare un diverso quadro ad ogni giornata.

Il conduttore e direttore di Sanremo ha affermato di aver scelto la De Angelis perché «è una giovane attrice, spigliata, con una caratura già internazionale» e che Sanremo «sarà l’occasione per farla conoscere ancora di più», dimenticando però di sottolineare la sua carriera di cantante. Prima di venir presa per il film di Rovere, che segnerà il suo ingresso nel mondo del cinema, l’attrice aveva infatti una carriera come frontwoman dei Rumba de Bodas, band con tanto di sezione fiatistica autrice di un eclettico mix tra swing, ska, patchanka (e sonorità latin assortite) già lanciata su scala nazionale ma anche internazionale con partecipazioni in numerosi e importanti festival internazionali (Montreaux Jazz Festival, il Boomtown Fair in Inghilterra e il Fusion Festival in Germania, l’Edinburgh Jazz Festival ecc).

La De Angelis vi ha militato dal 2008 (l’anno di un mini cd contenente una rivisitazione di Evenu Shalom con la partecipazione di Francesco “Fry” Moneti dei Modena City Ramblers) pubblicando in seguito con la band gli album Just Married (2012) Karnaval Fou (del 2014 e da cui è estratto il videoclip della opener Sweet Crazy Sunshine che vi proponiamo di seguito) salvo poi lasciare i compagni liberi di trovare una sostituta che sarà Rachel Doe, cantante con la quale i Rumba de Bodas incideranno il terzo album Super Power (2018).

Sempre la cantante e attrice è stata protagonista di alcuni videoclip del circuito italiano: nel 2016 appare in Tutto qui accade dei Negramaro, che la vede assieme a Alessandro Borghi, mentre due anni più tardi è in Felicità Puttana, dei TheGiornalisti, con Tommaso Paradiso.

Per il dettaglio su The Undoing e L’isola delle Rose vi rimandiamo alle pagine dedicate ricordandovi che il film di Sibilia è stato recensito da Nicola Rakdej.

Tracklist