“The Mule” segnerà il ritorno alla recitazione di Clint Eastwood

Nonostante sia in procinto di uscire nelle sale di tutto il mondo con la sua ultima fatica, Ore 15:17 – Attacco al treno, pare che Clint Eastwood abbia già trovato il suo prossimo progetto. Non solo: il regista, oltre che a figurare dietro la macchina da presa, vi ritornerà anche davanti dopo una pausa che durava dal lontano 2012, quando recitò in Di nuovo in gioco di Robert Lorentz (dopo aver annunciato il suo ritiro come attore nel 2008, all’indomani dell’uscita di Gran Torino).

Il progetto in questione si intitola The Mule ed è tratto dalla storia vera di Leo Sharp, un 90enne veterano della Seconda Guerra Mondiale orticultore diventato corriere della droga per il cartello di Sinaloa. Arrestato in Michigan dalla DEA mentre era in possesso di 3 milioni di dollari di cocaina (rinvenuti nel suo camion), è stato condannato a tre anni di galera, dopo che il suo avvocato sostenne in tribunale che soffriva di demenza senile. A firmare la sceneggiatura c’è Nick Schenk (Gran Torino), riscritta in seguito da Dave Holstein. Di seguito potete visualizzare il trailer di Ore 15:17 – Attacco al treno, che arriverà nelle nostre sale l’8 febbraio prossimo, e leggere la recensione dell’ultimo film di Eastwood uscito, Sully, con Tom Hanks.

1 Febbraio 2018 di Davide Cantire
Precedente
Dai Beatles al ritorno degli anni ’90. Le novità di febbraio su Netflix Dai Beatles al ritorno degli anni ’90. Le novità di febbraio su Netflix
Successivo
Grimes. Il nuovo album arriverà nel 2018! Grimes. Il nuovo album arriverà nel 2018!

recensione

recensione

recensione

recensione

recensione

recensione

artista

Altre notizie suggerite