Ecco il video del concerto di Liam Gallagher per MTV Unplugged

Come vi avevamo precedentemente riportato, parte dell’esibizione di Liam Gallagher in versione acustica per MTV Unplugged alla Hull City Hall di Hull, nello Yorkshire, è stata ripresa e diffusa in streaming venerdì 27 settembre.

Il video pubblicato dall’emittente sul suo canale Youtube dura circa 27 minuti e riprende l’ex cantante degli Oasis nella performance tenutasi lo scorso 3 agosto, che ha spaziato tra le hit del passato e le nuove canzoni del suo album Why Me? Why Not, uscito lo scorso 20 settembre e recensito su queste pagine da Davide Cantire.

Ecco la set list di questa versione speciale di MTV Unplugged: Liam Gallagher

Wall of Glass
Greedy Soul
For What It’s Worth
Now That I’ve Found You
Once
Gone

Lo speciale sarà trasmesso anche in TV, con i prossimi appuntamenti che saranno lunedì 30 settembre alle 00:30 su MTV (Sky 130) e in streaming su NOW TV e domenica 13 ottobre alle 21:15 su VH1 (DTT 67).

Ricordiamo che Gallagher si è esibito per una data estiva a Barolo (per il festival Collisioni), mentre per il 2020 sono già stati fissati due appuntamenti invernali a Roma e Milano. Il 29 giugno 2019 Liam si è esibito nel parco piramidale del Glastonbury Festival. Su SA potete leggere anche la recensione del precedente disco, As You Were.

A seguire, il video diffuso da MTV:

30 Settembre 2019 di Valerio Di Marco
Leggi tutto
Why Me? Why Not.
Set
20
2019

Liam Gallagher

Why Me? Why Not.

  • Shockwave
  • One of Us
  • Once
  • Now That I've Found You
  • Halo
  • Why Me? Why Not.
  • Be Still
  • Alright Now
  • Meadow
  • The River
  • Gone
  • Invisible Sun
  • Misunderstood
  • Glimmer
continua
Tour di Liam Gallagher Tutto il tour
  • Feb
    15
    2020
    Roma (Roma)
    Palazzo dello Sport
  • Feb
    16
    2020
    Assago (MI)
    Mediolanum Forum
Precedente
The Band, in arrivo la ristampa dell’omonimo secondo album per il 50mo anniversario The Band, in arrivo la ristampa dell’omonimo secondo album per il 50mo anniversario
Successivo
“Bojack Horseman”. Aaron Paul: “Per Netflix era arrivato il momento di chiudere” “Bojack Horseman”. Aaron Paul: “Per Netflix era arrivato il momento di chiudere”

recensione

recensione

recensione

recensione

artista

recensione

Altre notizie suggerite