• Set
    03
    2013

Album

Captured Tracks

Add to Flipboard Magazine.

ABC City, Fever e soprattutto Chasing My Mind. Il debutto omonimo degli Holograms (2012) poteva vantare tre singoli micidiali, ma il resto della proposta non brillava altrettanto e, comunque, mai si aveva la sensazione di essere di fronte a più di una semplice “collezione di brani” assemblata in fretta e furia.

Questo Forever, viceversa, è un album nel senso proprio del termine, coerente e strutturato da inizio a fine, senza particolari cali di tiro e tensione. Le chitarre, peraltro, guadagnano in vigore, tagliano sul serio, e gli innesti di synth – che sull’esordio facevano poco più che simulare una freschezza che aveva ancora da arrivare – qui operano con la perizia degli Horrors di Skying, come ben piazzati proto-propulsori a mirare costantemente alla proiezione verso il cielo (e al pugnetto alto dell’ascoltatore, direbbe qualcuno).

I singoli restano, si moltiplicano, anzi, grazie a chorus dall’enorme tasso anthemico che questa volta non fanno eccezioni lungo la tracklist, mentre Andreas Lagerström si conferma – a livello vocale – come la driving force più coinvolgente dai tempi di Ellery James Roberts.

Infine, al revivalismo nudo e crudo vengono concessi giusto i trenta secondi (di autentico plagio dei Cure) che inaugurano Flesh And Bone e, per il resto e piuttosto che i soliti Killing Joke, si preferisce tributare i primi Editors (Laughter Breaks The Silence) o, appunto, i WU LYF (che hanno certamente ispirato la splendida coda di Rush). Il tutto, finalmente, con una ragguardevole personalità.

Il passo in avanti dei quattro svedesi, insomma, vale tanto quanto quello – ultracelebrato – compiuto dai cuginetti Iceage con You’re Nothing e riduce la questione del preferire gli uni agli altri a puramente soggettiva. Il dato di fatto è che, ora come ora, la “rabbia punk” scandinava ha almeno due teste di serie. Nell’attesa del full-length dei Lower.

15 Settembre 2013
Leggi tutto
Precedente
Shigeto – No Better Time Than Now Shigeto – No Better Time Than Now
Successivo
Arctic Monkeys – AM Arctic Monkeys – AM

album

artista

Altre notizie suggerite