Gazzelle. Still da "Destri" (2021). Regia: bendo (Lorenzo Silvestri e Andrea Santaterra)

Gazzelle e gli effetti di un amore finito: il videoclip anni Novanta di “Destri”

Dopo Belve, Scusa e Lacri-ma, Destri è il quarto brano estratto in anteprima da OK, l’album di Flavio Bruno Pardini (in arte Gazzelle) disponibile dal 12 febbraio 2021 (via Maciste Dischi/Artist Fist) che segue a a tre anni di distanza il precedente Punk (e a due la riedizione Post Punk).

Scritto e diretto da bendo (Lorenzo Silvestri e Andrea Santaterra), il videoclip di Destri mette in scena gli effetti di un amore finito: all’interno della sua cameretta, che lentamente si auto-distrugge, Gazzelle riflette sulle cause che hanno scatenato la rottura. Lo stile del video è – in termini stilistici – un omaggio agli anni Novanta e primi Duemila, periodo della cosiddetta generazione MTV. Infatti, fin dai primi accordi, sembra che Destri voglia essere una versione itpop degli Oasis di (What’s the Story) Morning Glory? (1995), spingendo sull’intimismo nelle strofe e coro da stadio a stagliarsi anonimo sugli accendini.

Su SA potete recuperare la recensione dell’esordio Superbattito (2017), scritta da Ilaria Nacci, e quella del sopracitato Punk, firmata da Antonio Lamorte. Inoltre potete leggere anche un’intervista a Gazzelle risalente al 2019 e curata da Giorgia Salerno.