Giu 16 2017
Monza € 60 + dp
Precedente
Radiohead, Firenze, Parco delle Cascine 2017 Radiohead, Firenze, Parco delle Cascine 2017
Successivo
Dead Kennedys @ Magnolia 2016 Dead Kennedys @ Magnolia 2016
Add to Flipboard Magazine.

Info

Dopo la prima data alla Visarno Arena di Firenze, che ha totalizzato oltre 50.000 presenze, i Radiohead si sono esibiti all’autodromo di Monza per I-Days Festival assieme a James Blake e Michael Kiwanuka, per la seconda e ultima data del tour italiano. L’esibizione, conclusasi davanti ad un pubblico stimato attorno alle 55.000 persone, ha visto una scaletta identica a quella del concerto fiorentino per quanto riguarda la sequenza dei primi sei brani (Daydreaming, Desert island disk, Ful stop, Airbag, 15 step, Myxomatosis), con alcune varianti di lì in avanti. Da Ok Computer, nell’anno del ventesimo anniversario, sono state proposte cinque canzoni al posto delle sei di ieri l’altro (Airbag, Exit Music (for a film), Paranoid android, No Surprises, Karma Police), mentre sostanzialmente il resto della scaletta ha rispettato gli standard di questa tournée, spaziando dall’ultimo album A Moon Shaped Pool a The Kings of Limbs, Amnesiac, Kid A, In Rainbows e The Bends, con la parte finale del concerto dedicata ai cori e agli accendini con le antemiche Creep e Karma Police.
La photo gallery di questa pagina è a cura di Francesca Sara Cauli (vi ricordiamo che per la visione completa del set fotografico è necessario collegarsi da desktop. Via mobile trovate i primi 15 scatti). Su SA trovate, inoltre, anche la photo gallery del concerto di Firenze a cura di Patrizio Buralli, un approfondito monografico curato da Fernando Rennis, le recensioni dell’intera discografia e una selezione ragionata di 25 canzoni scelte tra quelle più significative della band di Oxford. Non ultimo Yorke – e probabilmente anche alcuni componenti della band – saranno a Macerata il 20 agosto per un concerto di beneficenza. La band è stata, inoltre, sotto i riflettori sia per la polemica legata al concerto israeliano sia per via di recenti interviste in cui sono stati svelati nuovi aneddoti dietro alla composizione delle canzoni per Ok Computer. Sempre a proposito dell’album, di cui quest’anno ricorre il ventennale celebrato con una ristampa, ieri è uscita Ko Computer, la compilation tributo ideata dalla trasmissione King Kong di Radio 1 che raccoglie le cover curate da dodici artisti italiani.

Altre notizie suggerite