“Black Mirror 5”, Miley Cyrus in una versione rielaborata di “Head Like a Hole” dei Nine Inch Nails

Ce la vedete Miley Cyrus che canta Trent Reznor?

La quinta stagione di Black mirror ha debuttato su Netflix mercoledì 5 giugno e, come si sa, uno dei tre nuovi episodi, Rachel, Jack and Ashley Too, vede protagonista Miley Cyrus nei panni della popstar Ashley O (e del suo omologo giocattolo), prigioniera della sua stessa fama. La cosa curiosa, però, è che la cantante interpreta un brano nientemeno che dei Nine Inch Nails, per la precisione Head Like a Hole, opening track di Pretty Hate Machine, l’album del 1989 dalla band di Trent Reznor.

Charlie Brooker, il creatore della serie, ha ottenuto i diritti dallo stesso Reznor di rielaborare la canzone. «Ha voluto leggere la sceneggiatura – ha dichiarato Brooker – e poi ho iniziato a riscrivere il suo testo in una prospettiva più allegra. Certo non sono il miglior canzoniere del mondo, la protagonista canta “brio e ambizione mi tengono viva” invece di “avrai quello che meriti”». La canzone è presentata anche con un nuovo titolo, On a Roll, con un’altra parte del testo che recita: «Hey, laggiù / Sono su una giostra / Vado così in alto, raggiungo i miei obiettivi / Avrò quello che mi spetta». Un po’ diverso dal testo della canzone originale, la quale tuttavia – si legge su Consequence of Sound – sembra che comparirà sui titoli finali della puntata.

La produttrice esecutiva Annabel Jones ha aggiunto: «Trent Reznor pensa che sia molto divertente, ha trovato la nostra black comedy parecchio interessante. Ci sono molti concetti oscuri nel film e ci è piaciuto averne dato una versione più bambinesca». In effetti sembra che Reznor abbia gradito davvero, dal momento che i Nine Inch Nails hanno appena messo in commercio una t-shirt che celebra la collaborazione con Black mirror.

Ricordiamo che Black mirror è una serie antologica che attinge dal disagio collettivo nei confronti del mondo moderno. Ogni episodio è una storia a sé, provocatoria e carica di suspense, su temi che riguardano la tecno-paranoia contemporanea. Ricordiamo pure che la colonna sonora di un altro episodio di questa quinta stagione, Smithereens, è stata curata da Ryuichi Sakamoto. Su SA potete leggere la recensione del film interattivo della serie Bandersnatch, così come la guida completa a tutti gli episodi, il tutto a cura di Luca Roncoroni.

Riguardo ai Nine Inch Nails, invece, l’approfondimento dedicato alla formazione è firmato da Tommaso Iannini. L’ultima loro pubblicazione, Bad Witch, è arrivata a un anno di distanza dal precedente ADD VIOLENCE e a due da Not The Actual Events.

Tracklist