Cannes 2016. Jodie Foster e Marco Bellocchio protagonisti della seconda giornata

Il Festival di Cannes prosegue con la presentazione in anteprima mondiale di "Fai bei sogni" di Marco Bellocchio e di "Money Monster" di Jodie Foster

Dopo l’entusiasmante apertura con Café Society, il Festival di Cannes prosegue con la presentazione in anteprima mondiale di Fai bei sogni di Marco Bellocchio, film che inaugura la Quinzaine des Réalisateurs, sezione non competitiva della kermesse. Il film è tratto dall’omonimo romanzo bestseller di Massimo Gramellini ed è interpretato da Valerio Mastandrea e Berenice Bejo.

Ricollegandosi al pensiero espresso da Woody Allen ieri, anche Bellocchio pensa che l’assenza di competizione sia una spinta essenziale e necessaria per continuare a produrre arte: «In realtà avrei dovuto pensarci prima, i discorsi al passato preferisco non farli. Certamente portare il film qui in una sezione che non è in concorso mi rilassa, anche se a dirla tutta io, alla mia età, preferirei proprio non venire più né qua né a Venezia. Però poi per il bene del film siamo qui, per spirito di collaborazione perché ci auguriamo che presentarlo a Cannes aiuti il film a trovare il suo pubblico». Che il regista di Bobbio abbia tratto un film dal romanzo di Gramellini è un fatto che ha già suscitato parecchia sorpresa, ma l’autore ribadisce come «in realtà il punto di partenza per me non è stato il bestseller, ma piuttosto il dramma terribile della perdita di una mamma amata. Una madre che è speculare a quella che io ho raccontato nel mio primo film, dove il protagonista certamente non l’amava visto che la buttava di sotto. Se quella di allora era una madre che non dava niente, questa di Massimo, invece, è tutto il contrario: divertente, affettuosa, tanto che la sua perdita diventa per lui una tragedia».

Marco Bellocchio a Venezia nel 2012

Fuori concorso anche a Money Monster, ultimo film diretto da Jodie Foster e al quale la stampa ha riservato una piccola ovazione. Interpreti della pellicola i premi Oscar, George Clooney e Julia Roberts, assieme alla giovane star Jack O’Connell. «Adoro questo film perché unisce due cose che solitamente si considerano opposte», ha spiegato la Foster, giunta al suo quarto film dietro la macchina da presa; l’ultimo era stato Mr. Beaver, con Mel Gibson, anch’esso presentato fuori concorso a Cannes nel 2011.

«La prima cosa è il fatto di essere un thriller veloce, eccitante, adrenalinico, intelligente ma allo stesso tempo immediato ed accessibile. La seconda è il fatto che la storia si dipana in tempo reale, un gran peso sull’insieme del progetto ed una ragione in più per andare al cinema a vederlo». Money Monster – L’altra faccia del denaro approda nelle sale italiane proprio oggi, in contemporanea con Cannes.

4

Tracklist