Earl Sweatshirt annulla il suo tour europeo perchè soffre di ansia e depressione

Earl Sweatshirt ha annullato le sue prossime date europee a causa di problemi dovuti ad ansia e depressione, a detta del management dell’artista. «Earl sta combattendo la sua battaglia contro ansia e depressione, aumentate dal dolore per la recente scomparsa del padre. Pensava di essere in grado di esibirsi ma non ce l’ha fatta. Si scusa con tutti i suoi fan e promette che tornerà prima possibile», recita il comunicato inviato a Pitchfork.

Il rapper avrebbe dovuto esibirsi al Field Day Festival di Londra sabato 2 giugno ma a poche ore dall’evento è arrivato l’annuncio improvviso. Era previsto in cartellone anche al Forbidden Fruit Festival di Dublino (oggi, lunedì 2 giugno, nell’ultima serata) nonchè al Parklife di Manchester e al NorthSide di Aarhus, in Danimarca, che si terranno entrambi nel prossimo weekend. Non erano previste date italiane.

L’ultimo album in studio dell’artista, I Don’t Like Shit, I Don’t Go Outside (recensione su SA a cura di Edoardo Bridda) risale al 2015. Sulle nostre pagine trovate la recensione anche del precedente full-length Doris (2013), dal quale vi proponiamo di seguito il video del brano WHOA.

4 Giugno 2018 di Valerio Di Marco
Leggi tutto
I Don’t Like Shit, I Don’t Go Outside
mar
23
2015

Earl Sweatshirt

I Don’t Like Shit, I Don’t Go Outside

  • Huey
  • Mantra
  • Faucet
  • Grief
  • Off Top
  • Grown Ups [ft. Dash]
  • AM // Radio [ft. Wiki]
  • Inside
  • Dna [ft. Na'kel]
  • Wool [ft. Vince Staples]
continua
Precedente
Morto Simone Andreani, bassista degli Strike Morto Simone Andreani, bassista degli Strike
Successivo
The Cure. In arrivo anche in vinile la raccolta “Mixed Up Deluxe Edition” The Cure. In arrivo anche in vinile la raccolta “Mixed Up Deluxe Edition”

recensione

artista

recensione

Earl Sweatshirt

I Don’t Like Shit, I Don’t Go Outside

Altre notizie suggerite