One World: Together At Home, i momenti salienti del megaconcerto in streaming contro la pandemia

Da oggi concerti e maxiraduni live saranno tutti così?

Qualcuno ha scomodato addirittura il Live Aid per descrivere la portata di One World:Together At Home, il megaconcerto svoltosi in streaming video sabato 18 aprile e organizzato da Lady Gaga assieme a Global Citizen per ringraziare e sostenere gli operatori sanitari in prima linea contro la pandemia da Coronavirus. Uno spettacolo durato otto ore che ha raccolto 127 milioni di dollari. Vi hanno partecipato svariate star della musica internazionale, ognuna collegata dalla sua quarantena. Magari il paragone con la celebre kermesse del 1985 sarà ardito, ma di certo non è stato un raduno come tutti gli altri, quello di ieri (raduno del quale a fondo pagina trovate il link video integrale).

Una delle performance più attese era quella dei Rolling Stones, che collegati tutti e quattro in separata sede dalle proprie abitazioni, hanno eseguito la canzone You Can’t Always Get What You Want:

Ma di momenti top, nella giornata, ce ne sono stati comunque parecchi altri. L’apertura della lista non può che essere dedicata proprio all’organizzatrice dell’evento, Lady Gaga, che ha intonato una versione piano/voce di Smile:

E come non citare Paul McCartney, che ha intonato Lady Madonna, canzone dei Beatles pubblicata nel marzo 1968. Prima di iniziare a cantare, però, il Macca ha lanciato un appello: «Diciamo ai nostri leader che dobbiamo rafforzare i nostri sistemi sanitari in tutto il mondo, in modo che una crisi come questa non capiti mai più»:

Eddie Vedder ha invece preferito suonare un brano da Gigaton, il nuovo album dei Pearl Jam, River Cross:

Altra performance da segnalare è stata quella di Billie Eilish, che ha cantato una bella versione di Funny, accompagnata alla tastiera da suo fratello – e suo produttore – Finneas:

What a Wonderful World è stato invece il brano scelto da Camilla Cabello e Shawn Mendes:

Ha partecipato anche Jennifer Lopez, con People, brano tratto dal film del 1968 Funny girl:

E c’era pure Stevie Wonder:

E perchè, Elton John dove lo lasciamo?

Prendetevi pure questa bella Wake Me Up When September Ends di Billie Joe Armstrong (Green Day):

Senza dimenticare Taylor Swift, che ha cantato la sua Soon You’ll Get Better:

A chiudere, la “preghiera” di quattro grandi artisti alle prese con l’esecuzione – appunto – di The Prayer: Andrea Bocelli, Celine Dion, John Legend, Lang Lang e Lady Gaga si sono infatti uniti in ensemble sulle note del brano che la Dion e lo stesso tenore italiano interpretarono nel 1999 per la colonna sonora del film d’animazione La spada magica – Alla ricerca di Camelot:

A seguire le 8 ore e passa integrali di streaming del concerto:

https://youtu.be/BzjMqd6KqXg

Tracklist