• Mar
    02
    2018

Album

Fat Possum

Add to Flipboard Magazine.

Lungo le note delle canzoni di Sophie Allison si respira la grande provincia americana e non è forse un caso che il moniker scelto (Soccer Mommy) si rifaccia a “soccer mom”, termine utilizzato negli States per definire lo stereotipo della donna bianca impegnata a far scorrazzare i figli tra le varie attività (in particolare quelle sportive) post-scolastiche. Sophie Allison oggi vive a New York, studia alla NYU, si gode la vita metropolitana ma, al contempo, come una novella Lady Bird – e come quasi tutti gli studenti fuori sede – non nasconde, con un po’ di nostalgia, i legami con la natia Nashville. Quello attuale è un contesto certamente diverso da quello di Nashville in cui il concetto di “cameretta” diveniva sinonimo di “rifugio”. Un rifugio in cui la Nostra ha iniziato a comporre musica fin da piccola, registrando i primi demo con il microfono del pc, confluiti più tardi all’interno degli EP Songs for the Recently Sad e Songs from My Bedroom (part 1 & 2). Uscite minori che però le permisero di inserirsi velocemente all’interno di quella scena lo-fi che tanto spazio ha trovato in una community attenta a certe sonorità come quella di Bandcamp. A cementare l’appartenenza a quel credo stilistico/estetico ha pensato poi la cult-label Orchid Tapes (famosa per aver pubblicato la prima stampa della cassetta di DSU di Alex G, che ormai vale 100 dollari), che nel 2016 pubblicò l’otto tracce For Young Hearts, anticipando di poco il passaggio a Fat Possum e la conseguente release del compilation-album Collection.

Sempre per Fat Possum oggi esce quello che è a tutti gli effetti il primo album di inediti di Soccer Mommy (intitolato Clean) che, come ogni esperienza coming-of-age che si rispetti, segna il passaggio verso i primi vagiti dell’età adulta. Lo fa passando, ovviamente, attraverso tutte le insicurezze di stampo (post?)adolescenziale, tra torch&breakup songs, relazioni dannose (Your Dog) e una certa malinconica introspezione, mostrando però una consapevolezza e una confidenza espressiva che per forza di cose non potevano più essere confinate nelle quattro mura della propria cameretta. Esce quindi allo scoperto la Nostra, con un suono più pieno e ragionato, coadiuvato da una band di supporto (mai invadente o particolarmente protagonista) e dal prezioso lavoro del produttore Gabe Wax (War On Drugs, Palehound, Deerhunter tra gli altri).

La già citata nonché singolo di lancio Your Dog, in questo senso, è esemplificativa del passo in avanti verso una nuova concretezza (pop), con un suono corposo e quell’andatura melodicamente slacker che sprona al repeat. Tuttavia, se alcune delle sue colleghe sfoggiano già una scrittura “adulta”, Soccer Mommy non nasconde i propri vent’anni, specialmente in brani come Cool – a metà strada tra indie pop e certo MTV alt-rock mid 90s – e Last Girl, senza sforzarsi di andare tanto oltre a una – non esattamente coinvolgente – alternanza tra passaggi pop-rock a bassa fedeltà e (wannabe)struggenti pene d’amore («Why would you still want to be with me?» o «Wasting all my time wondering if you really loved me») in formato ballad introspettiva. Nulla di male, per carità, ma essendo ormai abituati a situazioni realmente struggenti come quelle di Julien Baker, facciamo un po’ fatica ad appassionarci ai racconti di Sophie Allison.

Parallelamente – e lo diciamo consapevoli del fatto che potremmo essere smentiti – anche a livello prettamente stilistico quello contenuto in Clean non è materiale da classifica di fine anno. Manca infatti quel carisma che viene sprigionato nei dischi di Angel Olsen, quel fascino sinuoso che abita i lavori di Mitski o quel fragile spirito lo-fi che troviamo in Frankie Cosmos. Insomma, non possiamo garantire che un orecchio distratto distingua le canzoni di Soccer Mommy da quelle di Eskimeaux, Adult Mom o Emily Yacina.

2 Marzo 2018
Leggi tutto
Precedente
Jonathan Wilson – Rare Birds Jonathan Wilson – Rare Birds
Successivo
Chrysta Bell – Chrysta Bell EP Chrysta Bell – Chrysta Bell EP

album

artista

Altre notizie suggerite