Pearl Jam – Dance of the Clairvoyants (Mach III)

L’8 febbraio 2020 è stato pubblicato il terzo videoclip (Mach III) di Dance of the Clairvoyants, singolo di lancio dell’undicesimo album dei Pearl JamGigaton – in uscita il 27 marzo 2020 su Monkeywrench Records (a sette anni da Lightning Bolt). Disponibile per l’ascolto in streaming dal 22 gennaio 2020, il brano è stato accolto positivamente dai fan, nonostante le nuove sonorità utilizzate dalla storica band di Seattle (ad oggi conta oltre 3 milioni di stream su Spotify); di tali sperimentazioni avevamo già parlato in un’articolo dedicato.

«Non riesco a dire quanto sono orgoglioso di questo gruppo di canzoni – spiega nella nota stampa Jeff Ament – Come sapete, ci siamo presi il nostro tempo e questo ci ha dato la forza di rischiare di più. Dance of the Clairvoyants è stata una tempesta perfetta di sperimentazione e collaborazione tra di noi, abbiamo mixato la strumentazione per costruire una grande canzone, Eddie [Vedder] ha scritto dei versi tra i miei preferiti in assoluto, il tutto costruito attorno alla batteria killer di Matt [Cameron], per non parlare del folle assolo di chitarra di Mike [McCready] e del basso di Stone [Gossard]. Abbiamo aperto alcune nuove porte verso la creatività ed è stato entusiasmante».

Diretto da Ryan Cory, regista dello studio Evolve che ha prodotto anche Mach I e Mach II, il videoclip di Dance of the Clairvoyants (Mach III) si apre con Vedder che dipinge su una tela una “porta d’accesso” ai confini dell’universo. Poi, per tutta la sua durata, il video alterna un live della band e immagini della National Geographic con protagonista assoluta la Natura (dalle vedute della Terra dallo spazio alle forme di vita più piccole come insetti, fino alle cellule). Ancora una volta, attraverso questi stupendi scorci naturalistici di “malickiana” memoria (l’ultimo Terrence Malick, quello di Tree of LifeVoyage of Time), i Pearl Jam sottolineano l’anima eco-friendly che sta alla base di Gigaton (il gigatone è un’unità di misura utilizzata in climatologia per quantificare il distacco di ghiaccio ai poli).