“Praise You”. Fatboy Slim, Spike Jonze e il leggendario videoclip da 800 dollari

C’era una volta Praise You, il leggendario videoclip di Fatboy Slim. Sembra quasi una favola. L’anno è il 1999 e per il videoclip che accompagna il brano – che nel frattempo aveva raggiunto la posizione #1 nella classifica britannica – il DJ e producer decide di adottare lo stile guerrilla, caratterizzato da un budget ridotto all’osso e una condotta organizzativa ai limiti della legalità (e anche oltre).

Diretto da Matt Schoolgirls e Brian Teyssier, il filmato vede protagonista il celebre regista Spike Jonze (accreditato con lo pseudonimo di Richard Koufey), il quale è a capo di un fittizio corpo di ballo chiamato Torrance Community Dance Group. In quello che ha tutta l’aria di essere un flash mob nei pressi dell’atrio di un cinema, il Westwood Village di Los Angeles, (all’oscuro dei proprietari) il gruppo esegue una coreografia non troppo perfetta proprio sulle note di Praise You e per di più in pieno pubblico davanti a una fila di persone che attende il proprio turno per entrare in sala e che applaudirà divertita alla fine dell’esibizione. Il tutto ripreso in modalità assolutamente amatoriale da Michael Gier. A un certo punto, uno dei dipendenti del cinema si avvicina per spegnere lo stereo che riproduce Praise You, con Jonze che gli si aggrappa addosso con tutto il corpo, tra le lamentele del pubblico che voleva vedere la conclusione della bizzarra coreografia. Che naturalmente riprende.

Costato solamente 800 dollari, una cifra irrisoria, il videoclip vinse 3 MTV Video Awards (Breakthrough Video, Best Direction e Best Choreography) ed è stato candidato anche come Best Dance Video e l’anno successivo al Grammy Award come Best Dance Recording. Il gruppo fittizio tornò a esibirsi proprio durante la cerimonia di premiazione.

Per i precedenti episodi della rubrica dedicata ai videoclip storici, vi rimandiamo agli altri episodi relativi a Dandy Warhols, Public Enemy e Depeche Mode.