Junk
Apr
08
2016

M83

Junk

Mute

PopRock
array(0) { }
  • Do It, Try It
  • Go! [ft. Mai Lan]
  • Walkway Blues [ft. Jordan Lawlor]
  • Bibi the Dog [ft. Mai Lan]
  • Moon Crystal
  • For the Kids [ft. Susanne Sundfør]
  • Solitude
  • The Wizard
  • Laser Gun [ft. Mai Lan]
  • Road Blaster
  • Tension
  • Atlantique Sud [ft. Mai Lan]
  • Time Wind [ft. Beck]
  • Ludivine
  • Sunday Night 1987
Precedente
Facciamo niente insieme Alì - Facciamo niente insieme
Successivo
Control Rosie Lowe - Control

Info

Esce l’8 aprile 2016 via Mute Junk, il nuovo disco degli M83. L’album segue Hurry Up, We’re Dreaming del 2011 (nominato ai Grammy Awards per il singolo Midnight City) e vede tra gli ospiti Beck e la cantante norvegese Susanne Sundfør (ex backing vocalist di Björk, già presente nella colonna sonora di Oblivion sempre degli M83 e featurer in The Inevitable End dei Röyksopp).

Anthony Gonzales ha dichiarato: «volevo mostrare nuovi lati di me stesso, in questo lavoro, e tornare con qualcosa di più intimo, quindi in qualche modo… meno incentrato su me stesso! Tutti i miei album sono eclettici, ma qui ho voluto osare di più».  Fra gli artisti che hanno ispirato il lavoro sono stati citati Tangerine Dream, Aphex Twin, Brian Wilson e Kevin Shields.

Per quanto riguarda il significato del titolo il frontman ha spiegato: «Tutto ciò che creiamo oggi a un certo punto diventerà spazzatura spaziale e lo trovo affascinante e spaventoso allo stesso tempo. Ho questa immagine di pezzi di umanità che galleggiano nello spazio, persi per sempre. Significa che al giorno d’oggi tutto va talmente veloce che la gente finisce per buttare via l’arte. La gente ormai ascolta un album per capire quale traccia mettere in una playlist. Non si prende il tempo di ascoltare tutto un disco perché deve passare ad altro».

Riguardo alla collaborazione con Steve Vai nel brano Go!, Gonzalez ha dichiarato «Gli abbiamo chiesto l’assolo più pazzo possibile, e la cosa non è stata difficile per lui», ha dichiarato Gonzalez a proposito della parte di chitarra del chitarrista. «Ci ha spedito tre differenti take e noi ne abbiamo frullate due assieme così da ottenere l’assolo definitivo di Vai. E’ stato fantastico lavorare con lui»·

Ad anticiparlo, il brano di apertura Do It, Try It a cui segue Solitude e Go!, brano quest’ultimo con il feat. di Mai Lan condiviso per lo streaming il 4 aprile. Di seguito gli ascolti.

di Marco Braggion

Widget

Altre notizie suggerite