Club To Club 2018

Dal 1 Novembre al 4 Novembre 2018

Precedente
Mira Festival 2018 Mira Festival 2018
Successivo
roBOt Festival 10 roBOt Festival 10

Info

È in programma a Torino dall’1 al 4 novembre la diciottesima edizione di Club To Club, festival apprezzato in tutto il mondo per qualità, organizzazione, ricerca e per la capacità di rivolgere lo sguardo verso le migliori proposte musicali contemporanee e l’avant-pop. Tema dell’edizione: “La luce al buio”, una citazione presa dal set di Nicolas Jaar dello scorso anno, in cui l’artista cileno ha suonato un edit de “L’ombra della luce” di Franco Battiato assieme ad un’intervista al Maestro. «Quest’anno il tema è molto poetico», ha dichiarato il direttore artistico Sergio Ricciardone, «in fondo è quello che facciamo da anni: portare la luce al buio vuol dire anche realizzare uno show, accendere di vita uno spazio che fino a qualche ora prima era vuoto».

La nuova edizione propone come headliner Aphex Twin, a cui si aggiungono Avalon Emerson, Beach House – reduci dalla pubblicazione dell’ottimo 7 (recensito da Andrea Macrì) – Equiknoxx, Blood Orange, Courtesy, David August,Dj Nigga Fox, Fever Ray (annullato), Iceage, Josey Rebelle, Obongjayar, Serpentwithfeet, Skee Mask e di Bienoise, le cui esibizioni, assieme a quella dell’iconico producer britannico, sono state fissate tra venerdì 2 e sabato 3 novembre. Il 28 agosto 2018 vengono aggiunti nuovi nomi al già ricco cartellone: si tratta di Jamie XX, Leon Vynehall, Peggy Gou, Elena Colombi, Silvia Kastel e Vessel, mentre il 24 settembre seguono Call Super, Robin Fox, Tirzah, Yves Tumor, Gang Of Ducks, Mana, Palm Wine e Primitive Art.

Anteprima del festival sarà il 18 ottobre a BASE Milano e vedrà protagoniste SOPHIE e l’americana Avalon Emerson, mentre per il terzo anno consecutivo sarà la Reggia di Venaria a far da cornice alla festa finale con i concerti di Mana e Primitive Art, Elena Colombi, Silvia Kastel, Gang of Ducks, Palm Wine e Bienoise.

Su SA è disponibile un approfondimento dedicato a Jamie XX curato da Edoardo Bridda e un ampio monografico su Aphex Twin, firmato da Alessandro Pogliani.

Leggi tutto

Altre notizie suggerite