I Radiohead non presenzieranno alla cerimonia della Rock & Roll Hall of Fame

I Radiohead non parteciperanno all’annuale cerimonia legata alla Rock & Roll Hall of Fame, in programma il prossimo 14 aprile al Public Auditorium di Cleveland. Nonostante figurino nuovamente tra i candidati per l’ingresso nell’albo, Thom Yorke e soci saranno impegnati quel giorno in un concerto a Buenos Aires nell’ambito del tour in Sudamerica annunciato di recente.

La band aveva mostrato fin dall’annuncio della nomina un atteggiamento di disinteresse nei confronti del riconoscimento: «Non m’interessa – aveva dichiarato Jonny Greenwood – sarà un evento culturale, ma davvero non riesco a comprenderlo. Cioè, dall’esterno sembra che ci stiamo premiando da soli …e tutto ciò mi mette a disagio». Anche Ed O’ Brien – in una recente intervista concessa a Esquire – si è mostrato scettico sulla nomina dichiarando che «avrebbe preferito vedere Dr. Dre piuttosto che i Radiohead». Soltanto Colin Greenwood è apparso più morbido al riguardo («Sarei felice se ci entrassimo»). A sottolineare il disinteresse della formazione è arrivata – via Pitchfork, che ha contattato un portavoce della band – una conferma ufficiale: i Radiohead non presenzieranno alla cerimonia.

Sulle nostre pagine trovate un monografico dedicato a Yorke e co. curato da Fernando Rennis, che ha scritto anche la recensione dell’ultimo disco A Moon Shaped Pool, uscito nel 2016.

29 Novembre 2017 di Luigi Lupo
Leggi tutto
A Moon Shaped Pool
mag
08
2016

Radiohead

A Moon Shaped Pool

  • Burn the Witch
  • Daydreaming
  • Decks Dark
  • Desert Island Disk
  • Ful Stop
  • Glass Eyes
  • Identikit
  • The Numbers
  • Present Tense
  • Tinker Tailor Soldier Sailor R…
  • True Love Waits
continua
Precedente
Arriva a gennaio in Italia la mostra “The Pink Floyd Exhibition: Their Mortal Remains” Arriva a gennaio in Italia la mostra “The Pink Floyd Exhibition: Their Mortal Remains”
Successivo
Ascolta “1000”, nuovo singolo dei N.E.R.D. con il featuring di Future Ascolta “1000”, nuovo singolo dei N.E.R.D. con il featuring di Future

artista

recensione

Altre notizie suggerite