Kanye West al “Jimmy Kimmel Live!” parla della sua carriera, di filosofia e politica (e altro ancora)

Kanye West è tornato da Kimmel dopo un lustro e di cose ne sono cambiate parecchie. Lontane le polemiche che avevano preceduto la sua prima partecipazione allo show televisivo e lontani anche i toni egomaniaci del rapper che all’epoca stava promuovendo uno dei suoi sforzi più futuristici e massimalistici, Yeezus, mentre oggi presenta il più dimesso Ye.

Durante la chiacchierata il presentatore ha rotto il ghiaccio con una gag riguardante le sue sneaker (le Yeezys) per poi intavolare una chiacchierata riguardo ad argomenti di pura biografia (“Ho iniziato come un visual artist… …ho frequentato una art school…”), di politica (“Se sei un afroamericano ti viene insegnato che non puoi altro che essere democratico e votare come tale… …quando ho avuto il coraggio di dire che amavo Trump mi sono divertito nel vedere la gente che si incazzava”), di sua moglie Kim, che di recente si è recata dal Presidente alla Casa Bianca (“Ti sei preoccupato sapendo di loro due da soli nello studio ovale?” Risposta ironica: “Beh lui è un player”), di salute mentale, di scuola (“Siamo troppo focalizzati sulla storia, non esiste una classe focalizzata sul futuro, bisognerebbe rompere questa ‘simulazione’”), di amore (“Puoi sostituire l’orgoglio con l’amore, l’odio con l’amore”), e della sua recente attività musicale come autore e produttore, ovvero delle sue Wyoming session di cui fa parte il suo ultimo sforzo discografico. Il tutto condito da numerose gag (“Disegneresti le uniformi della Space Force se Donald Trump te lo chiedesse?”. Risposta ironica: “Yeah, I’m into designing”).

Di seguito lo streaming di una parte della chiacchierata tra i due. Su queste colonne trovate la recensione di Ye. L’articolo è firmato da Luca Roncoroni, che ha anche curato un lungo approfondimento sull’artista. Sempre di Roncoroni il libro uscito di recente per Arcana Hip hop. Metamorfosi e successo di beat e rime.

10 Agosto 2018 di Edoardo Bridda
Leggi tutto
Precedente
Blood Orange rivela la tracklist di “Negro Swan” Blood Orange rivela la tracklist di “Negro Swan”
Successivo
Tornano gli Art Brut di Eddie Argos. “Wham! Bang! Pow! Let’s Rock Out!” è esattamente ciò che ci aspettavamo Tornano gli Art Brut di Eddie Argos. “Wham! Bang! Pow! Let’s Rock Out!” è esattamente ciò che ci aspettavamo

recensione

recensione

recensione

recensione

recensione

recensione

Kanye West @ Hammersmith Apollo, 1 marzo...

Live Report

artista

recensione

Altre notizie suggerite