Bluvertigo, foto per la stampa (2015)

Morgan: uscirà un nuovo album dei Bluvertigo tra due mesi, gli crediamo?

E se il lungamente rimandato “Musica Sentimentale” tornasse accreditato ai Bluvertigo?

Non c’è giorno in cui Morgan non se ne venga fuori con qualche trovata, che siano esperimenti musicali, canzoni scartate da Sanremo, omaggi ai suoi eroi (Bowie e Celentano) ecc. ecc., ma questa volta la posta in gioco è decisamente diversa. Marco Castoldi la butta lì, a mo’ di provocazione, lasciando intendere che forse di provocazione non si tratta: 3000 commenti con la scritta “lo voglio” in cambio di un nuovo album dei Bluvertigo tra due mesi. Una cifra irrisoria da raggiungere. Quindi se Marco Castoldi non sta bluffando, il disco a lungo rimandato e poi trasformatosi in altro, uscirà.

Ricapitoliamo. L’ultimo album della formazione, Zero – ovvero la famosa nevicata dell’85, è uscito nel 1999 a completamento della trilogia formata da Acidi e basi (1995) e Metallo non metallo (1997). Nel frattempo la band si è riformata a metà anni dieci dando vita a due tour e partecipando, nel frattempo, al Festival di Sanremo con il brano Semplicemente (2016) e al Concerto del Primo Maggio (2015), occasione in cui è stato presentato l’inedito Andiamo a Londra.

Sempre nel 2016 sarebbe dovuto uscire il quarto album della band, Tuono – Tono, tempo, suono ma, in seguito, Morgan ha annunciato che i brani che avrebbero dovuto farne parte sarebbero confluiti in un suo disco solista intitolato Musica Sociale / Musica Sentimentale. Neanche quel disco è mai uscito, ma ultimamente il cantautore lo cita in occasione di Foto nella mailbox, quinto brano della sopracitata “serie sanremese”, di cui farebbe parte. Coincidenza?

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Marco “Morgan” Castoldi (@morganofficial)

Nel frattempo, gli altri membri della formazione non sono stati con le mani in mano: Andy, oltre all’attività artistica e quella come dj, ha portato in giro il suo progetto di rilettura del repertorio di David Bowie (Andy and the Dukes), Livio Magnini è stato impegnato nella produzione, Marco Pancaldi (chitarrista della formazione originale) ha pubblicato il debutto solista Beyond Jupiter e Sergio Carnevale preso parte nella band Milano Elettrica.

Su SA potete rileggere la recensione classic del sopracitato Zero – ovvero la famosa nevicata dell’85 a cura di Giulia Cavaliere.

Tracklist