Thom Yorke tuona: «La Brexit ricorda i primi giorni del Terzo Reich»

In questi giorni Thom Yorke è intervenuto personalmente sul suo profilo Twitter per attaccare Theresa May e condannare la politica della Brexit.

In questi giorni Thom Yorke è intervenuto personalmente sul suo profilo Twitter per attaccare Theresa May e condannare la politica della Brexit. Il leader dei Radiohead ha dichiarato che il primo ministro britannico avrebbe usato la propria posizione per «minacciare il caos e mettere in discussione le vite di milioni di persone in questo paese come fossero merce da contrattazione». Continuando, Yorke poi paragona «l’immensa angoscia e sofferenza» causate dal processo della Brexit «ai primi giorni del Terzo Reich». La Gran Bretagna, che lascerà ufficialmente l’Unione Europea il prossimo 29 marzo, ha ripetutamente fallito nel presentare un accordo accettabile per tale manovra alla UE, con Theresa May sempre più in difficoltà all’interno del dibattito in parlamento. In calce trovate il post del cantautore nella sua interezza.

Yorke è atteso questa estate in Italia con cinque date in supporto al suo vecchio album solista, Tomorrow’s Modern Boxes. In archivio potete consultare le recensioni della colonna sonora firmata da Yorke e del remake di Guadagnino, Suspiria, entrambe di Davide Cantire. Inoltre, sono disponibili in streaming i video di Ill Wind, bonus track di A Moon Shaped Pool, e della Suspiria Solo Session eseguita agli Electric Lady Studios di New York. Foto di Fabrizio Cestari.

Tracklist