Miley Cyrus, foto cover per il concerto “ Save Our Stages Fest” (2020)

Miley Cyrus. Le cover di “Boys Don’t Cry” (Cure) e “Zombie” (Cranberries)

Miley Cyrus torna a far parlare di sé per le cover. A un mese dalle versioni di Heart Of Glass di Blondie e Maneater di Hall & Oates, che seguivano tra le altre quelle di Wish You Were Here e Comfortably Numb dei Pink Floyd, nonché Head Like a Hole dei NIN, la popstar si è esibita al mitico Whisky a Go Go di Hollywood per un evento di beneficenza in cui ha eseguito una maschia versione di Boys Don’t Cry dei Cure e una convincente cover di Zombie dei Cranberries.

Il live set faceva parte del festival virtuale Save Our Stages Fest, che si è concluso ieri, 18 ottobre. Scopo dell’iniziativa è stato quello di raccogliere fondi per i locali indipendenti degli Stati Uniti che (come quelli dell’intero globo) rischiano seriamente la chiusura a causa della pandemia.

La Cyrus è attesa quest’anno con un nuovo album, ovvero il successore di Younger Now, che da quanto lei stessa ha dichiarato, è stato influenzato tanto da Britney Spears quanto dai Metallica. Di sicuro, ascoltando la sua recente Midnight Sky (proposta anche durante il sopracitato set), il glam rock sarà un elemento in gioco. Su SA trovate la recensione del suo ultimo EP She Is Coming a cura di Luca Roncoroni.

Tracklist