Robert Smith. I Cure hanno tre album in lavorazione, due in dirittura d’arrivo

Notizia da prendere con le dovute pinze. Robert Smith sarebbe tornato a parlare del nuovo materiale a cui sta lavorando da almeno un anno al magazine messicano Zocalo (l’intervista è stata tradotta e riportata da NME) dichiarando di avere in lavorazione non uno, non due, bensì tre differenti progetti discografici firmati Cure. Due di quelli sarebbero già in fase avanzata di produzione con il primo ad uscire già «a dicembre e forse un poco prima» con titolo (provvisorio) di Live from the Moon, e il secondo, dai pezzi più decisi e potenti, a venir pubblicato più avanti nel 2020. Il terzo è ancora un po’ indietro, affermerebbe Smith, ma sarebbe quello più eccentrico e noise. Un disco, afferma nel magazine, basato su esperienze personali e onstage in cui il noise è presente ma, nella sostanza, ci comportiamo come se non lo ascoltassimo.

Ricordiamo che tra poco uscirà 40 LIVE – CURÆTION-25 + ANNIVERSARY, il boxset / film concerto che contiene le riprese di due live celebrativi della formazione britannica, e che quest’anno il gruppo inglese è stato in tour fino a fine agosto suonando come headliner a Glastonbury 2019 ed anche in Italia alla Visarno Arena di Firenze (su SA trovate il resoconto della serata del 16 giugno).

Su SA trovate le recensioni di 4.13 Dream, Disintegration, Pornography e The Cure. Ricordiamo infine che i Cure quest’anno hanno anche festeggiato il trentennale di Disintegration con cinque concerti tenuti a Sydney a fine maggio, l’ultimo dei quali è stato trasmesso in diretta streaming mondiale.

9 Ottobre 2019 di Edoardo Bridda
Leggi tutto
4.13 Dream
Ott
01
2008

The Cure

4.13 Dream

  • Underneath the Stars
  • The Only One
  • The Reasons Why
  • Freakshow
  • Sirensong
  • The Real Snow White
  • The Hungry Ghost
  • Switch
  • The Perfect Boy
  • This. Here and Now. With You
  • Sleep When I'm Dead
  • The Scream
  • It's Over
continua
Precedente
Caribou pubblica “Home”, primo inedito da un lustro a questa parte Caribou pubblica “Home”, primo inedito da un lustro a questa parte
Successivo
“A Celebration of the Late Great Daniel Johnston”, l’omaggio verrà trasmesso in diretta streaming “A Celebration of the Late Great Daniel Johnston”, l’omaggio verrà trasmesso in diretta streaming

recensione

recensione

recensione

recensione

artista

recensione

Altre notizie suggerite