Jessie Ware (UK)

Biografia

Attiva discograficamente dal 2011, Jessie Ware si è imposta come una delle più importanti e conosciute voci r’n’b soul degli anni ’10 inserendosi a pieno titolo in un ampio schieramento di artisti nu soul / r’n’b che vanno da Adele – di cui peraltro è grande amica – a Fatima, Meshell Ndegeocello, Erykah Badu fino a SBTRKT, James Blake e alle proposte più elettroniche del filone.

Nata al Queen’s Hospital di Londra il 15 ottobre 1984, figlia di madre assistente sociale e padre reporter per la BBC, e sorella dell’attrice Hannah Ware (quest’ultima nota per la parte nella serie televisiva Boss), la futura cantante Studia alla Alleyn School per poi laurearsi in Letteratura Inglese alla University Of Sussex, titolo di studio che la aiuta ad inserirsi nel mondo del giornalismo con il Jewish Chronichle e il Daily Mirror.

Le prime importanti esperienze musicali arrivano attorno al 2009, anno in cui accompagna Jack Peñate nel tour americano, un momento fondamentale per imparare a gestire l’ansia davanti ad un grande pubblico, ammetterà successivamente ai giornalisti. Lo stesso Peñate le fa conoscere SBTRKT, con il quale registra il singolo Nervous. Da qui il passo con lo storico collaboratore del producer, Sampha, è breve e, nel 2011, esce il singolo in vinile Valentine. Dello stesso anno è la collaborazione con Florence And The Machine nell’album Ceremonials. Pochi mesi più tardi, in ottobre, la Ware pubblica il primo singolo, Strangest Feeling, che, assieme a Running fa da apripista all’album di debutto Devotion.

Pubblicato via PMR il 20 agosto 2012, il disco vede un’importante lista di produttori, tra i quali spiccano i nomi di Julio Bashmore e Dave Okumu degli Invisible. Trainato dal singolo Wildest Moments, il disco vende bene e raggiunge il quinto posto della album chart britannica.

Agli inizi del 2014, Ed Sheeran conferma le voci riguardanti il secondo album studio – in uscita il 6 ottobre dello stesso anno – , dal titolo Tough Love. Per la produzione, la Ware questa volta si affida a BenZel, duo composto da Two Inch Punch e Benny Blanco (già al lavoro con Rihanna e Katy Perry) e, tra i crediti del lavoro, oltre a Julio Bashmore e Okumu, risultano anche Kid Harpoon, Miguel, il produttore James Ford, Nineteen85. e, non ultima, Romy degli XX, che contribuisce alla scrittura del pezzo Share It All.

Nonostante il ricco parterre di nomi in cabina di regia, la cantante rimane sospesa in uno stato di indeterminatezza artistica, non riuscendo così a bissare il successo dell’esordio, si afferma in sede di recensione.

Leggi tutto

Altre notizie suggerite