Weekend di pubblicazioni discografiche con Tinariwen, Thievery Corporation, Rag’n’Bone Man e altri ancora

Weekend all'insegna dell'eterogeneità, questo del 10 febbraio, con Thievery Corporation, Rag’n’Bone Man e altri ancora

Weekend all’insegna dell’eterogeneità, questo del 10 febbraio. Tra le uscite più in vista abbiamo senz’altro l’atteso Rag’n’Bone Man con Human, un debutto tra blues confessionale e r’n’b classico sporcato da una produzione elettronica (vedi anche Sam Smith e Jesse Ware per via del producer in comune, Ben Ash), che sarà di sicuro un successo di vendite, guardando a come è andato il singolo di lancio omonimo (primo posto in classifica su iTunes in 25 paesi) e la copertura mediatica che ne è seguita. Sempre di blues trasfigurato parliamo con i tuareg Tinariwen, che oggi pubblicano Elwan, disco già recensito su queste pagine da Fabrizio Zampighi; si cambia poi completamente registro con i Thievery Corporation, che hanno dedicato il loro ultimo lavoro, The Temple of I & I, alla Giamaica e al reggae (recensione di Edoardo Bridda). Al funk e ai Funkadelic s’ispira invece Life & Living It, l’album di Ahmed Gallab / Sinkane che segue Mean Love, e alla canzone d’autore italiana degli anni ’60 e ’70 ha pensato Giorgio Poi scrivendo i brani del debutto autografo Fa Niente. Validi, in ambito pop elettonico, i nordeuropei Lowly con Heba, disco recensito su queste pagine da Fernando Rennis.

In ambito “ricerca” c’è invece il ritorno della leggendaria impro-jazz (ma anche post rock, ambient, minimal…) band australiana The Necks con Unfold, l’ambient noise di Stromboli (alias di Nico Pasquini, già Buzz Aldrin) con Volume Uno, e il progetto per sola chitarra di Noveller (pronunciato know-weller) A Pink Sunset For No One (recensione di Marco Boscolo). In quello elettronico: Jlin torna su Planet Mu con l’EP Dark Lotus e Massimiliano Pagliara pubblica Time And Again, sempre sulla media distanza. Lato songwriting: la cantautrice californiana Jesca Hoop, a meno di un anno di distanza da Love Letter For Fire co-firmato con Iron & Wine, esce con un promettente Memories Are Now. Indie e paraggi: Amber Run pubblicano For A Moment, I Was Lost (recensione di Fernando Rennis), Teen Daze danno alle stampe Themes for Dying Earth e gli Hand Habits arrivano con Wildly Idle.

Trovate gli streaming via Spotify nelle pagine album sopracitate, mentre per consultare in ogni momento le uscite discografiche vi rimandiamo come sempre alla pagina dedicata In Uscita (disponibile anche dal menù di navigazione e in visione solo per utenti desktop). Se volete potete consultare anche le notizie relative alle uscite del 27 gennaio e 3 febbraio.

Tracklist