Thom Yorke. Guarda il corto di Paul Thomas Anderson abbinato a “ANIMA”

Come anticipato, ANIMA, il nuovo album di Thom Yorke, è uscito oggi, giovedì 27 giugno, con un giorno d’anticipo rispetto alle proverbiali uscite discografiche del venerdì. La recensione del disco è già online sulle nostre pagine, ma sempre di queste ore è la condivisione via Netflix della controparte video del distopico progetto inciso peraltro con le medesime modalità con le quali il frontman dei Radiohead si cimenta nei live show.

Diretto dal sodale Paul Thomas Anderson e coreografato da Damien Gilet (lo stesso al lavoro su Suspiria di Luca Guadagnino), il corto, o meglio, “la bobina”, come l’hanno descritta Yorke e il regista de Il Petroliere, è stata girata tra Les Baux-de-Provence e Praga. La lasca trama vede lo stesso musicista prima in viaggio all’interno di un treno sotterraneo e poi in una stazione dalla quale non è possibile uscire. Tre i brani che accompagnano le immagini, ovvero Traffic, Dawn Chorus e Not the News, e tra le scene c’è pure quella in cui il cantante balla con un piccolo manipolo di persone. Presente infine l’attuale compagna di Yorke, la palermitana classe ’84 Dajana Roncione (l’interprete di Loredana Berté nel film biografico Io sono Mia peraltro), e la compagnia di ballo svedese GöteborgsOperans.

Yorke porterà ANIMA in tour per cinque date fissate già da tempo sul nostro territorio. In archivio potete inoltre consultare le recensioni della colonna sonora e del remake di Guadagnino, entrambe di Davide Cantire. Inoltre, sono disponibili in streaming i video di Ill Wind, bonus track di A Moon Shaped Pool, e della Suspiria Solo Session eseguita agli Electric Lady Studios di New York.

27 Giugno 2019 di Edoardo Bridda
Leggi tutto
ANIMA
Giu
27
2019

Thom Yorke

ANIMA

  • Traffic
  • Last I Heard (…He Was Circli…
  • Twist
  • Dawn Chorus
  • I Am A Very Rude Person
  • Not The News
  • The Axe
  • Impossible Knots
  • Runwayaway
continua
Tour di Thom Yorke Tutto il tour
  • Lug
    09
    2020
    Milano (MI)
    Ippodromo Snai San Siro
Precedente
Philippe Zdar (Cassius), dopo la morte è online il tutorial in cui spiegava i segreti di “Lisztomania” dei Phoenix Philippe Zdar (Cassius), dopo la morte è online il tutorial in cui spiegava i segreti di “Lisztomania” dei Phoenix
Successivo
Ora c’è un asteroide che si chiama “Brian Peter George St John le Baptiste de la Salle Eno” Ora c’è un asteroide che si chiama “Brian Peter George St John le Baptiste de la Salle Eno”

recensione

recensione

Thom Yorke

Suspiria (Music for the Luca Guadagnino Film)

recensione

recensione

artista

recensione

Altre notizie suggerite