I migliori album del 2016 per Fact Magazine

Il magazine britannico FACT ha pubblicato la classifica definitiva dei migliori 50 album del 2016

Dopo che in mattinata Pitchfork ha svelato l’attesissima classifica dei migliori album del 2016, è la volta di FACT, magazine britannico specializzato prevalentemente in musica elettronica e ritmi a 360°. Come prevedibile, la classifica stilata dalla redazione di FACT è caratterizzata da una scelta che va oltre le liste piuttosto standardizzate lette finora. Al primo posto troviamo infatti Jenny Hval con Blood Bitch, seguita da Equiknoxx con Bird Sound Power e Danny Brown con Atrocity Exhibition. Scorrendo la top10 troviamo il “nostro” Lorenzo Senni con l’ottimo Persona Ep (debutto su Warp Records recensito su queste pagine da Edoardo Bridda), seguito a sua volta da Mitski (Puberty 2), Kamaiyah (A Good Night In The Ghetto), Steve Hauschildt (Strands), A Tribe Called Quest (We Got It from Here… Thank You 4 Your Service), Pangaea (In Drum Play) e Solange (A Seat at the Table).

Di seguito un estratto della classifica stilata da FACT, mentre sul sito ufficiale del magazine trovate la versione integrale. Su SA potete inoltre leggere le classifiche annuali di Noisey, Paste, Cahiers du Cinéma, Rolling Stone, NME, Rough TradeConsequence Of Sound, TIMEStereogumThe Quietus, NPR Music, New York Times, Pitchfork e la lista dei migliori artwork dell’anno secondo FACT.

FACT’S Top 50 Album of 2016

  1. Jenny Hval – Blood Bitch
  2. Equiknoxx – Bird Sound Power
  3. Danny Brown – Atrocity Exhibition
  4. Lorenzo Senni – Persona Ep
  5. Mitski – Puberty 2
  6. Kamaiyah – A Good Night In The Ghetto
  7. Steve Hauschildt – Strands
  8. A Tribe Called Quest – We Got It from Here… Thank You 4 Your
  9. Service 
  10. Pangaea – In Drum Play
  11. Solange – A Seat at the Table
Tracklist