Arriva anche Roger Waters con la versione casalinga di “Mother” dei Pink Floyd

In periodo di social distancing alla fine è arrivato anche Roger Waters, il quale ha condiviso sui suoi profili social una versione “casalinga” di Mother, celebre brano dei Pink Floyd estratto da The Wall e che il cantautore britannico ripropone praticamente sempre nei suoi tour. Proprio Waters sarebbe stato impegnato nel tour This Is Not a Drill dal prossimo luglio, anch’esso posticipato al 2021 a causa della pandemia di Coronavirus. Nella didascalia che accompagna il video, l’ex-bassista floydiano ha scritto: «Il social distancing è una male necessario in un mondo in cui c’è il Covid. Guardare Mother mi ricorda quanto insostituibile sia la gioia di stare in una band».

Su queste pagine trovate lo streaming del recente discorso e della performance che il musicista britannico ha tenuto in supporto alla manifestazione per la causa di Julian Assange. E sempre su SA trovate la recensione dell’ultimo album di Waters, Is This The Life We Really Want?, oltre ad alcune review della discografia dei Pink Floyd, compresa quella relativa all’ultimo album The Endless River nonché quella dell’indispensabile cofanetto The Early Years 1967-1972. Recente è anche la nostra recensione della prima autobiografia della band ad opera di Nick Mason e l’annuncio della raccolta The Later Years. Lo scorso aprile Mason e Waters si sono riuniti su un palco di New York e insieme hanno intonato la celebre Set the Controls for the Heart of the Sun, estratta dall’album del 1968 A Saucerful of Secrets.

Infine, potete leggere la recensione di Roger Waters: Us + Them, presentato all’ultima Mostra di Venezia; il film, realizzato insieme al regista Sean Evans, documenta l’omonimo tour di Waters conclusosi lo scorso anno.

17 Maggio 2020 di Davide Cantire
Leggi tutto
Precedente
Morta a soli 54 anni Lynn Shelton, volto del cinema indie americano Morta a soli 54 anni Lynn Shelton, volto del cinema indie americano
Successivo
“Playing the Piano for the Isolated”, in streaming l’intero set di Ryuichi Sakamoto da quasi due ore “Playing the Piano for the Isolated”, in streaming l’intero set di Ryuichi Sakamoto da quasi due ore

articolo

Roger Waters: Behind The Wall

Speciale

The Wall è un doppio album, un tour, un film diretto da Alan Parker. Roger Waters, ormai ex membro dei Pink Floyd, rimise l'opera in scena ...

articolo

Nick Cave e Roger Waters/Brian Eno. Riflessioni su connivenza e censura

Articolo

Nell'accusa di connivenza con le politiche del governo israeliano rivolta a Nick Cave si avverte un'eco vuota: esiste ancora un orientamento...

recensione

recensione

artista

recensione

album

Altre notizie suggerite